Le imprese incontrano le nuove generazioni con Confimi Apindustria Verona

di admin
Due incontri, il 4 ottobre e l’8 novembre, promossi da Confimi Apindustria Verona per avvicinare mondo delle imprese e nuove generazioni di imprenditori.

Imprenditori come “coach” per insegnare alle nuove generazioni a rendere concrete le idee d’impresa. Questa la finalità degli incontri “Imprenditori si diventa”, organizzati da Confimi Apindustria Verona nell’ambito del progetto “Fare impresa: giovani, donne e territorio”. 
L’iniziativa, realizzata con il contributo della Camera di Commercio di Verona, è stata presentata nella Sala consiliare del Comune di San Martino Albergo (Verona) alla presenza dei rappresentanti dei nove Comuni della provincia scaligera coinvolti e riuniti nel Comitato Intercomunale delle Politiche Giovanili: San Giovanni Lupatoto (capofila del progetto), Albaredo, Buttapietra, Isola Rizza, Palù, Ronco, San Martino Buon Albergo, Zevio e Caldiero. 
«Confimi Apindustria Verona è un’associazione che è di supporto alle Piccole e Medie Imprese del territorio scaligero ma che è impegnata anche nel promuovere l’imprenditoria giovanile», sottolinea Claudio Cioetto, presidente di Confimi Apindustria Verona. In una regione come il Veneto, prosegue, «che ha l’esempio di molti imprenditori che hanno contribuito a far crescere l’economia. È doveroso promuovere iniziative come questa, volte a favorire la nascita di nuove realtà imprenditoriali». Importante è il coinvolgimento delle Amministrazioni comunali, evidenzia Andrea Aldegheri, assessore allo Sport del Comune di San Martino: «Da parte nostra cercheremo di coinvolgere il più possibile le giovani generazioni in queste serate». 
Il primo appuntamento è in programma il 4 ottobre dalle 18, a San Martino Buon Albergo, presso la Sala Donini del centro socio-ricreativo Bertacco, in via Roma 15. Interverranno: Carlo Grossule, presidente del Gruppo Giovani di Confimi Apindustria Verona; i rappresentanti delle aziende OneAir, Corte San Benedetto e Forno Bonomi; la influencer Valentina Raso. 
Gli ospiti affiancheranno i giovani come business coach nella realizzazione di un progetto imprenditoriale; spiegheranno poi come hanno iniziato e si sono inventati la loro azienda, per incoraggiare i giovani a credere in se stessi e nelle opportunità che possono cogliere. I giovani metteranno in pratica in un “business game” le proprie intuizioni imprenditoriali. Formula che si replicherà nell’incontro successivo, l’8 novembre, a San Giovanni Lupatoto.
“Fare impresa: giovani, donne e territorio” è il progetto di Confimi Apindustria Verona a sostegno delle aziende. In continuità con la precedente iniziativa “Officina delle Imprese Veronesi: insieme per lo sviluppo”, prosegue la collaborazione tra Associazione delle Piccole e Medie Imprese e imprenditori al fine di realizzare incontri mirati alla crescita imprenditoriale, con particolare attenzione alle nuove generazioni di imprenditori. La finalità è affrontare in modo concreto temi legati allo sviluppo delle aziende del territorio, con sguardo approfondito su imprenditoria giovanile e femminile. Azioni concrete che siano da volano per la crescita economica locale. 

Condividi ora!