LUNEDì 17 NOVEMBRE “GIORNATA MONDIALE DELLA PREMATURITÀ”

di admin
Lunedì 17 novembre anche Verona celebra “La Giornata mondiale della prematurità”. Per l’occasione l'Unità Operativa di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale di Borgo Roma, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata (AOUI), l'associazione “Il Melograno” e con il patrocinio del Comune di Verona e dell'Associazione Culturale Pediatri, promuove una serie di iniziative finalizzate a far…

“La Giornata, promossa per riflettere sul tema della prematurità, che riguarda un bambino su dieci – spiega Leso – è un’occasione per fornire informazioni alle famiglie che si trovano ad affrontare questa situazione e presentare le attività di cura, assistenza e di controllo periodico che l’Unità Operativa di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale di Borgo Roma, centro di riferimento per la provincia, porta avanti con l’obiettivo di garantire ai bambini prematuri di vivere una vita come tutti gli altri”. Per il consigliere Pavesi “è importante promuovere la cultura dell’attenzione e della cura dei bambini prematuri anche al di fuori degli spazi ospedalieri; per questo la Biblioteca civica apre le porte ad eventi come questi, finalizzati a coinvolgere le famiglie e a sensibilizzare l’intera collettività”. A partire dalle ore 16, negli spazi della Biblioteca civica, verranno allestiti una mostra fotografica sulla vita nel Reparto di Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico Gian Battista Rossi a cura di Diambra Mariani e Francesco Mion, punti informativi e laboratori per bambini di diverse età gestiti dall’associazione “Il Melograno” e dai volontari di “Nati per leggere”; alle 17 in sala Farinati si terrà l’incontro con il regista del film documentario “Piccoli così” Angelo Marotta che, partendo dalla sua esperienza personale, racconterà alcuni passaggi del film e si confronterà con altri genitori che hanno vissuto come lui questa particolare esperienza di vita. La giornata si concluderà con un momento musicale a cura del Moonlight Trio composto da Niccolò Spolettini, Joseph Buysse e Gian Marco Scalici. In collaborazione con Agsm, a partire dalle ore 19, la Gran Guardia, come altri monumenti ed edifici in Italia e nel mondo, verrà illuminata di viola, il colore che nel mondo identifica questa giornata. Ogni anno circa 15 milioni di bambini nascono prima del termine. In Italia sono circa 50 mila all’anno, l’1% di questi neonati ha un peso inferiore a 1500g e un 2% nasce al di sotto della 32^ settimana di età gestazionale. Nel Reparto di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale di Borgo Roma vengono ricoverati in media circa 300 neonati prematuri ogni anno, di questi circa 80 hanno un peso inferiore a 1500 gr. I neonati estremamente prematuri (sotto le 28 settimane) sono particolarmente fragili ed immaturi e hanno bisogno di cure intensive specifiche. Attualmente la sopravvivenza per i bambini di peso compreso tra i 1000 e 1500 g. è del 90% e tra il 60 e l’80% per quelli di peso inferiore ai 1000 g. Tuttavia la prematurità resta ancora nel mondo la seconda causa di morte sotto i 28 giorni di vita. Tra le principali cause di nascita prematura ci sono le patologie della gravidanza (ipertensione, diabete, infezioni), la gemellarità, le gravidanze medicalmente assistite. Anche le condizioni socio economiche e culturali sfavorevoli possono avere un ruolo di rilievo. Grazie al miglioramento delle cure offerte alla madre e alla diffusione delle Terapie Intensive Neonatali la sopravvivenza e la prognosi a medio e lungo termine dei neonati prematuri è notevolmente migliorata. Per assicurare la continuità delle cure e valutare i possibile esiti a distanza,in collaborazione con gli ospedali della provincia, i servizi territoriali e i pediatri di libera scelta, dopo la dimissione la UO di Patologia e Terapia Intensiva di Borgo Roma ha organizzato un servizio di controlli dove vengono seguiti i neonati prematuri dimessi dal reparto fino all’età di 2 anni.

Condividi ora!