Casaleone, Negrar, Sustinenza, Verona, Mantova e Carbonara del Po nella Capitale del Tirolo.

di admin
Le relazioni d’amicizia e commerciali si rafforzano. Innsbruck sarà presente in ottobre a Verona, piazza Bra, con i suoi prodotti agroalimentari.

Buona volontà e passione per una stretta amicizia, fra le veronesi Casaleone, Negrar e Sustinenza, nonché Mantova e Carbonara di Po e Innsbruck, si rafforzano con sempre maggiore intensità. In occasione, infatti, del “Mercatino delle Varietà”, sulle rive del fiume Inn in piena, nella relativa Marktplatz o piazza del Mercato, a cura del locale Ente Turismo, erano praticamente presenti Verona e Mantova con i loro migliori prodotti agroalimentari. Un apposito stand – l’unico fra i tanti e voluto dal sempre attivo e disponibile Hermann Weiskopf – proponeva prodotti dell’agroalimentare delle località sopra citate. L’iniziativa offriva l’ottimo riso ”vialone nano” dell’Azienda Agricola “La Fornasella” – Sustinenza, le confezioni di sughi e di marmellate dell’Agriturismo alle Torricelle di Fiorella Dal Negro – Verona, il Radicchio Rosso di “Geofur” – Legnago, il tartufo fresco, la sua crema, l’olio ed il riso tartufati della Confraternita del Tartufo di Carbonara di Po – Mantova, il rinomato Bianco di Custoza e gli eccezionali “Lambrusco” Pjafoc e Loghino Dante delle Cantine Virgili – Mantova, peraltro offerti in assaggio, nel quadro della manifestazione ad ospiti locali. Non mancava l’olio extravergine d’oliva.
Il titolare della citata “Cornadella”, Giorgio Sbizzera, trasformatosi in sapiente e straordinario cuoco, ha preparato un particolarmente gustoso risotto alla crema di tartufo ed un risotto al Radicchio rosso di Verona, offerti ai visitatori innsbruckensi, ma, a dire il vero, molto graditi anche alla numerosa delegazione veronese, per l’occasione, in visita. La quale è stata ricevuta e salutata, con grande amicizia e soddisfazione dal presidente di Innsbruck Tourismus, dott. Karl Gostner, e dallo stesso Hermann Weiskopf, direttore dello stesso Ente. Della delegazione veronese, guidata da Claudia Enrica De Fanti, presidente della Pro Loco di Casaleone, Verona, facevano parte, fra gli altri, Marco Gozzo, l’attivo presidente del Sovrano Ordine d’Ercole per la valorizzazione dell’Olio d’Oliva Extra-Vergine della Valpolicella – che ha invitato al “Pallio dell’Olio” del prossimo dicembre, i citati presidente e direttore di Innsbruck Tourismus – e la giornalista Caterina Tirapelle di “mediartenws”, Verona.
Durante l’incontro, oltre ad altri approfondimenti, circa le relazioni fra gli amici della Città dell’Inn e della Città dell’Adige, si sono avute gradite conferme d’una visita con esibizione del noto coro veronese LA PARETE, nel prossimo settembre, ad Innsbruck, nella piazza antistante il “Tettuccio D’Oro” o “Goldenes Dachl” e, quindi, in una chiesa della capitale de Tirolo, nonché della presenza graditissima, ad ottobre a Verona, in piazza Bra, di alcuni stands della Città di Innsbruck, con prodotti locali.
Il direttore Hermann Weiskopf ha accompagnato, quindi, la delegazione veronese attraverso la Città delle Alpi, descrivendone la storia, facendo osservare il Tettuccio d’Oro (1420), il Duomo di San Giacomo – meraviglioso e risalente agli anni Venti del 1700 –, la Residenza d’Estate degli Asburgo ed altri monumenti, nonché il grande e straordinario, verdissimo parco cittadino, dalle piante centenarie e dalle varietà più diverse. Il tutto, mentre le alpi innevate, dall’alto, mandavano il loro fresco e la loro eterna benedizione.

Condividi ora!