In restauro il grande dipinto “Cena in casa Levi” della bottega di Paolo Caliari. L’opera è ospitata dal 1910 nella Sala Rossa del Municipio di Verona.

di admin
In restauro il grande dipinto “Cena in casa Levi” della bottega di Paolo Caliari. L’opera è ospitata dal 1910 nella Sala Rossa del Municipio di Verona.

La notizia è stata annunciata ufficialmente da Antonia Pavesi, consigliere alla Cultura del Comune, da Giovanna Damiani, soprintendete per il Patrimonio Storico, Venezia, da Carlo Fratta Pasini, presidente del Gruppo Banco Popolare, da Paola Marini, direttrice dei Musei d’Arte e Monumenti del Comune di Verona, da Matteo Ceriana, direttore delle Gallerie d’Arte dell’Accademia, Venezia, e dalla restauratrice incaricata dei lavori, Barbara Ferriani. I lavori di recupero dureranno sino a metà 2014, quando l’opera verrà a fare parte della grande mostra, dedicata a Paolo Caliari, detto il Veronese (1528-1588), che avrà luogo a Verona dal 5 luglio al 5 ottobre 2014, nel palazzo della Gran Guardia.
La “Cena in casa Levi” – opera eccezionale, sia dal punto di vista artistico che storico – è il lavoro iniziato da Paolo Veronese, ma portato a termine dal fratello Benedetto e dai figli Gabriele e Carletto, riuniti nel sodalizio Haeredes Pauli Caleari Veronensis, ossia, Eredi di Paolo Caliari, veronese, fra il 1590 ed il 1591.
Il lavoro fu eseguito per il refettorio dei frati Serviti della veneziana Chiesa di San Giacomo alla Giudecca.
Una volta terminata la mostra sopra menzionata, la “Cena” tornerà nella Sala Rossa di Palazzo Barbieri, nella quale è in deposito dal 1910, appartenendo la stessa alla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della Città di Venezia e dei Comuni della Gronda lagunare – Gallerie dell’Accademia.
Curare le opere d’arte significa curare l’arte stessa e la sua storia e, al tempo, promuovere conoscenza e cultura, per noi e per i posteri.

Condividi ora!