Per conoscere l’agricoltura… Didattica ad Albaro di Ronco all’Adige.

di admin
L’agricoltura, in tutti i suoi aspetti, va fatta conoscere anche a chi, fortunatamente, non vive nel mezzo del cemento cittadino.

Spesso, la gioventù d’oggi, infatti, è assorta soprattutto nella telematica ed attratta da diverse offerte del progresso, ma conosce ben poco di quell’agricoltura, senza della quale – sulla cosa bisogna riflettere molto ed insistere – non c’è vita e viene a mancare il monitoraggio del territorio.
Nel quadro della “1ª Festa dell’Asparago” di Albaro di Ronco all’Adige, a cura dell’Azienda Agricola F.lli Vesentini, con l’appoggio del Comune, una giornata – il 27 aprile 2013 – è stata dedicata ai giovani della Scuola media. Una giornata, nella quale, agli scolari presenti – due classi – sono stati spiegati, in modo dettagliato: le fasi di coltivazione dell’asparago, del raccolto e del confezionamento dello stesso – a cura del dr. Paolo Ugo Braggio, che per tale spiegazione, ha iniziato dalle “zampe” o radici dell’asparago, mostrandole nella loro realtà: queste, una volta poste a dimora, danno, dopo tre anni, il noto turione bianco o verde; il valore nutritivo dell’asparago stesso, grazie ai suoi contenuti vitaminici e i principi per una corretta alimentazione – a cura del dr. Claudio Fasson, esperto medico nutrizionista, nonché, in base ad apposite mappe, le divagazioni del fiume Adige, attraverso millenni, che hanno favorito il crearsi di terreni molto sabbiosi, atti alla coltivazione dell’asparago stesso – a cura del prof. Ernesto Santi.
L’iniziativa è di grande portata, perché essa costituisce l’unico modo per avvicinare la gioventù alla campagna, della quale bisogna conoscere tutti i positivi particolari, quale elemento essenziale – lo ripetiamo – per la vita.

Condividi ora!