Titolo: Auto e fisco. Il trattamento fiscale delle auto nell’UE. L’auto e l’impresa. L’auto e il lavoro autonomo. I veicoli ad uso promiscuo. L’acquisto dell’auto e la disciplina IVA. L’ammortamento. Il regime dal 2013. La locazione e il noleggio. I contr

di admin
L'ammortamento. Il regime dal 2013. La locazione e il noleggio. I contratti full service. Gli acquisti in leasing. L'ammortamento dell'ammontare deducibile. L'acquisto intracomunitario. Le agevolazioni per i disabili. Le spese di impiego, manutenzione e riparazione. L'utilizzo dell'auto: dipendente, amministratore e soci . La Vendita dell'auto aggiornato alla legge di stabilità 2013 L. 228 del 24…

La stretta fiscale derivante dalle manovre economiche degli ultimi anni ha sensibilmente ridotto la possibilità di deduzione dei costi relativi all’acquisto e alla gestione degli automezzi per professionisti ed imprese rendendo necessario, in molti casi, ricalcolare la convenienza specifica del mantenimento del parco auto in base alle differenti alternative contrattuali a disposizione.

Il testo, aggiornato alla legge di stabilità 2013 (legge 228 del 24 dicembre 2012), analizza in maniera dettagliata la gestione fiscale dei veicoli aziendali dal momento dell’acquisto fino alla vendita, approfondendo le questioni riguardanti l’utilizzo del mezzo, i costi chilometrici, la disciplina IVA, l’ammortamento e le eventuali possibili soluzioni contrattuali e agevolazioni.

Di facile consultazione grazie ai casi risolti al termine di ogni capitolo, alla normativa, alla giurisprudenza e alla prassi oltre che di pratica utilità grazie agli esempi di modulistica necessaria alla gestione della scheda carburante, dell’autorizzazione alla trasferta e del rimborso chilometrico, l’opera è così articolata:

1 Soggetti e veicoli interessati
1.1 Introduzione
1.2 I soggetti interessati
1.3 Attività di impresa
1.3.1 Strumentalità dell’auto: prime approssimazioni
1.4 Attività di lavoro autonomo
1.5 Autoveicoli interessati
1.5.1 Le norme del codice della strada
1.5.2 Altri mezzi di trasporto
1.5.3 Aeromobili, navi e imbarcazioni da diporto
1.5.4 Veicoli per il trasporto promiscuo di persone e cose
1.6 I veicoli ad uso promiscuo secondo la normativa fiscale
1.7 I veicoli ad uso promiscuo secondo la normativa comunitaria
1.8 Conseguenze delle regole comunitarie sulle immatricolazioni
1.9 Veicoli ad uso promiscuo omologati e immatricolati prima del 1° ottobre 1998
1.10 La situazione a partire dal 1° ottobre 1998
Casi risolti

2 L’acquisto dell’auto
2.1 Introduzione
2.2 Trattamento ai fini dell’IVA
2.2.1 I principi
2.2.2 Le limitazioni
2.2.3 Limitazioni soggettive: le società di pura intestazione
2.2.4 Limitazioni soggettive: soggetti con operazioni attive in tutto o in parte non assoggettate ad IVA
2.2.5 Il Pro rata di detrazione
2.2.6 Variazione del pro rata di detrazione
2.2.7 Limitazioni oggettive
2.2.8 Limitazioni totale
2.2.9 Limitazioni parziale
2.2.10 Limitazioni oggettive: schema di riferimento
2.2.11 Rettifica della detrazione
2.2.12 Trattamento dell’IVA non detratta
2.2.13 Trattamento dell’IVA non detratta: modalità
2.2.14 Contabilizzazione dell’IVA non detratta
2.2.15 Trattamento ai fini dell’imposte sui redditi
2.3 L’ammortamento
2.3.1 Ammontare deducibile
2.3.2 Deducibilità totale
2.3.3 Strumentalità del bene
2.3.4 Le auto dimostrative
2.3.5 Deducibilità parziale
2.3.6 Agenti e rappresentanti
2.3.7 Il limite maggiorato di deducibilità è tassativo
2.4 Il regime dal 2013
2.4.1 Inderogabilità dei nuovi limiti di deduzione
2.5 Locazione e noleggio dell’auto
2.6 Contratti full service
2.7 Acquisti in leasing
2.8 L’acquisto in leasing nella disciplina dell’IVA
2.8.1 La cessione del contratto di leasing nella disciplina dell’IVA
2.8.2 Profilo Irap del contratto di leasing
2.8.3 (Segue) Calcolo della quota indeducibile degli interessi
2.9 Ammortamento dell’ammontare deducibile
2.10 L’acquisto intracomunitario dell’auto
2.10.1 Operazioni intracomunitarie relative a mezzi di trasporto
2.10.2 Mezzi di trasporto nuovi
2.10.3 Assolvimento dell’IVA da parte dell’acquirente privato
2.10.4 Cessione intracomunitaria di mezzi di trasporto
2.10.5 Acquisto in leasing all’interno dell’Ue
2.10.5.1 Le novità del 2013
2.11 Agevolazioni per i disabili
2.11.1 Agevolazioni ai fini dell’IVA
2.11.2 Agevolazioni per altre imposte
Casi risolti

3 Utilizzo dell’auto
3.1 Introduzione
3.2 Il quadro normativo di riferimento
3.2.1 Spese di impiego, manutenzione e riparazione nelle imposte sui redditi
3.2.2 Spese di impiego, manutenzione e riparazione nell’attuale regime
3.2.2.1 Spese di impiego, manutenzione e riparazione nel precedente regime
3.2.2.2 Spese di impiego, manutenzione e riparazione: un quadro di sintesi
3.2.3 Plafond di deducibilità delle spese per il caso delle auto
3.2.4 Plafond di deducibilità delle spese: casi particolari
3.2.5 Plafond di deducibilità delle spese nel caso del leasing
3.3 Spese di impiego e manutenzione nell’IVA
3.3.1 La scheda carburante
3.3.2 La revisione della normativa della scheda carburante
3.3.3 Scheda carburante: casi di obbligatorietà
3.3.4 La disciplina del netting
3.3.5 Le novità per il netting
3.3.6 Scheda carburante: soggetti obbligati
3.3.7 Scheda carburante: soggetti esonerati
3.3.8 Contenuto della scheda carburante
3.3.9 Casi particolari: responsabilità in caso di errata compilazione
3.4 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente
3.4.1 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente: conseguenze per l’impresa
3.4.2 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente: norme antielusive
3.4.3 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente: conseguenze IVA
3.4.4 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente: uso non promiscuo
3.4.5 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente: conseguenze per il dipendente
3.4.6 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente: uso esclusivamente lavorativo
3.4.7 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente: uso promiscuo
3.4.8 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente: uso personale
3.4.9 Utilizzo dell’auto propria da parte del dipendente
3.4.10 Utilizzo dell’auto propria da parte del dipendente: problematiche Irap 3.5 Utilizzo dell’auto da parte dell’amministratore
3.5.1 Le novità per gli amministratori
3.5.2 Norme previgenti
3.5.3 Utilizzo dell’auto da parte dell’amministratore: uso personale
3.5.4 Utilizzo dell’auto da parte dell’amministratore: uso promiscuo
3.5.5 Utilizzo dell’auto da parte dell’amministratore: uso aziendale
3.6 Auto ai soci
Casi risolti

4 La vendita dell’auto
4.1 Introduzione
4.2 La vendita dell’auto nell’IVA
4.2.1 Alternatività IVA – imposta di registro
4.2.2 Assetto vigente
4.2.3 I dubbi sul leasing
4.2.4 Vendita delle auto sulle quali si è detratta l’imposta
4.2.5 Vendita delle auto con atto di acquisto senza IVA evidenziata
4.2.6 Regime del margine: nozioni fondamentali
4.2.7 Regime IVA delle vendita di auto: quadro di sintesi
4.3 La vendita dell’auto nelle imposte sui redditi
4.3.1 Plusvalenze fiscali e plusvalenze civili
4.3.2 Cessione a titolo oneroso
4.3.3 Destinazione a finalità estranee
4.3.4 Indennizzo mediante risarcimento
Casi risolti

5 Costi chilometrici
5.1 Le tariffe Aci
Tabelle nazionali dei costi chilometrici di esercizio di autovetture e motocicli elaborate dall’Aci – Articolo 51, comma 4, del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917
Tab. 1 – Autoveicoli a benzina in produzione
Tab. 2 – Autoveicoli a benzina fuori produzione
Tab. 3 – Autoveicoli a gasolio in produzione
Tab. 4 – Autoveicoli a gasolio fuori produzione
Tab. 5 – Autoveicoli a GPL-metano in produzione
Tab. 6 – Autoveicoli a GPL-metano fuori produzione
Tab. 7 – Autoveicoli ibridi fuori produzione
Tab. 8 – Autoveicoli ibridi-elettrici in produzione
Tab. 9 – Motoveicoli

APPENDICE

Normativa
– Proposta di direttiva del Consiglio che modifica la direttiva 77/388/CEE, per quanto riguarda il regime del diritto a deduzione dell’imposta sul valore aggiunto (98/C 219/11) COM (1998) 377 def. 98/0209 (CNS)
– Nota n. 300/A/43928/105/27 del 27 luglio 1999
– Decreto ministeriale 4 agosto 1998 – Recepimento della direttiva 98/14/CE della Commissione del 6 febbraio 1998 che adegua al progresso tecnico la direttiva 70/156/CEE del Consiglio concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative all’omologazione dei veicoli a motore e dei loro rimorchi
– D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 (Nuovo Codice della Strada) (articoli estratti) – D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 – Istituzione e disciplina dell’imposta sul valore aggiunto (articoli estratti)
– D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 – Approvazione del testo unico delle imposte sui redditi (articoli estratti)
– Decreto ministeriale 19 gennaio 1993, n. 377 – Modalità e termini per la liquidazione e il versamento dell’iva relativa agli acquisti intracomunitari di mezzi di trasporto nuovi nonché per le cessioni intracomunitarie degli stessi beni, anche agli effetti del rimborso dell’imposta
– Decreto legge 30 agosto 1993, n. 331, convertito dalla legge 29 ottobre 1993, n. 427 – Armonizzazione delle disposizioni in materia di imposte sugli oli minerali, sull’alcole, sulle bevande alcoliche, sui tabacchi lavorati e in materia di IVA con quelle recate da direttive CEE e modificazioni conseguenti a detta armonizzazione, nonché disposizioni concernenti la disciplina dei centri autorizzati di assistenza fiscale, le procedure dei rimborsi di imposta, l’esclusione dall’ILOR dei redditi di impresa fino all’ammontare corrispondente al contributo diretto lavorativo, l’istituzione per il 1993 di un’imposta erariale straordinaria su taluni beni ed altre disposizioni tributarie (articoli estratti)
– Decreto legge 23 febbraio 1995, n. 41, convertito dalla legge 22 marzo 1995, n. 85 – Misure urgenti per il risanamento della finanza pubblica e per l’occupazione nelle aree depresse (articoli estratti)

Prassi
Circolare ministeriale 10 febbraio 1998, n. 48/E (estratto)
Risoluzione 29 luglio 1999, n. 129/E
Circolare 23 dicembre 1997, n. 326/E (estratto)
Circolare ministeriale 12 agosto 1998, n. 205/E
Risoluzione ministeriale 7 marzo 2000, n. 24/E
Circolare ministeriale 10 febbraio 1998, n. 48/E (estratto)

Giurisprudenza
Corte di Giustizia delle Comunità europee – Sezione VI – sentenza 17 luglio 1997 – Causa C-190/95

Modulistica
Esempio di scheda carburante
Esempio di autorizzazione alla trasferta
Esempio di rimborso chilometrico

L’ammortamento. Il regime dal 2013. La locazione e il noleggio. I contratti full service. Gli acquisti in leasing. L’ammortamento dell’ammontare deducibile. L’acquisto intracomunitario. Le agevolazioni per i disabili. Le spese di impiego, manutenzione e riparazione. L’utilizzo dell’auto: dipendente, amministratore e soci . La Vendita dell’auto aggiornato alla legge di stabilità 2013 L. 228 del 24 dicembre 2012
Autore: A. Leonardi, Dottore commercialista e revisore legale
Editore: Maggioli Editore
Pagine: 388
Formato: 17×24 cm
Anno: gennaio 2013
Codice ISBN: 78001
Prezzo di copertina: 39,00 Euro
Prezzo archimagazine (- 10%): 35,10 Euro

PER APPROFONDIMENTI o per acquistarlo: http://www.archimagazine.com/bookshop/leautofisco.htm

La stretta fiscale derivante dalle manovre economiche degli ultimi anni ha sensibilmente ridotto la possibilità di deduzione dei costi relativi all’acquisto e alla gestione degli automezzi per professionisti ed imprese rendendo necessario, in molti casi, ricalcolare la convenienza specifica del mantenimento del parco auto in base alle differenti alternative contrattuali a disposizione.

Il testo, aggiornato alla legge di stabilità 2013 (legge 228 del 24 dicembre 2012), analizza in maniera dettagliata la gestione fiscale dei veicoli aziendali dal momento dell’acquisto fino alla vendita, approfondendo le questioni riguardanti l’utilizzo del mezzo, i costi chilometrici, la disciplina IVA, l’ammortamento e le eventuali possibili soluzioni contrattuali e agevolazioni.

Di facile consultazione grazie ai casi risolti al termine di ogni capitolo, alla normativa, alla giurisprudenza e alla prassi oltre che di pratica utilità grazie agli esempi di modulistica necessaria alla gestione della scheda carburante, dell’autorizzazione alla trasferta e del rimborso chilometrico, l’opera è così articolata:

1 Soggetti e veicoli interessati
1.1 Introduzione
1.2 I soggetti interessati
1.3 Attività di impresa
1.3.1 Strumentalità dell’auto: prime approssimazioni
1.4 Attività di lavoro autonomo
1.5 Autoveicoli interessati
1.5.1 Le norme del codice della strada
1.5.2 Altri mezzi di trasporto
1.5.3 Aeromobili, navi e imbarcazioni da diporto
1.5.4 Veicoli per il trasporto promiscuo di persone e cose
1.6 I veicoli ad uso promiscuo secondo la normativa fiscale
1.7 I veicoli ad uso promiscuo secondo la normativa comunitaria
1.8 Conseguenze delle regole comunitarie sulle immatricolazioni
1.9 Veicoli ad uso promiscuo omologati e immatricolati prima del 1° ottobre 1998
1.10 La situazione a partire dal 1° ottobre 1998
Casi risolti

2 L’acquisto dell’auto
2.1 Introduzione
2.2 Trattamento ai fini dell’IVA
2.2.1 I principi
2.2.2 Le limitazioni
2.2.3 Limitazioni soggettive: le società di pura intestazione
2.2.4 Limitazioni soggettive: soggetti con operazioni attive in tutto o in parte non assoggettate ad IVA
2.2.5 Il Pro rata di detrazione
2.2.6 Variazione del pro rata di detrazione
2.2.7 Limitazioni oggettive
2.2.8 Limitazioni totale
2.2.9 Limitazioni parziale
2.2.10 Limitazioni oggettive: schema di riferimento
2.2.11 Rettifica della detrazione
2.2.12 Trattamento dell’IVA non detratta
2.2.13 Trattamento dell’IVA non detratta: modalità
2.2.14 Contabilizzazione dell’IVA non detratta
2.2.15 Trattamento ai fini dell’imposte sui redditi
2.3 L’ammortamento
2.3.1 Ammontare deducibile
2.3.2 Deducibilità totale
2.3.3 Strumentalità del bene
2.3.4 Le auto dimostrative
2.3.5 Deducibilità parziale
2.3.6 Agenti e rappresentanti
2.3.7 Il limite maggiorato di deducibilità è tassativo
2.4 Il regime dal 2013
2.4.1 Inderogabilità dei nuovi limiti di deduzione
2.5 Locazione e noleggio dell’auto
2.6 Contratti full service
2.7 Acquisti in leasing
2.8 L’acquisto in leasing nella disciplina dell’IVA
2.8.1 La cessione del contratto di leasing nella disciplina dell’IVA
2.8.2 Profilo Irap del contratto di leasing
2.8.3 (Segue) Calcolo della quota indeducibile degli interessi
2.9 Ammortamento dell’ammontare deducibile
2.10 L’acquisto intracomunitario dell’auto
2.10.1 Operazioni intracomunitarie relative a mezzi di trasporto
2.10.2 Mezzi di trasporto nuovi
2.10.3 Assolvimento dell’IVA da parte dell’acquirente privato
2.10.4 Cessione intracomunitaria di mezzi di trasporto
2.10.5 Acquisto in leasing all’interno dell’Ue
2.10.5.1 Le novità del 2013
2.11 Agevolazioni per i disabili
2.11.1 Agevolazioni ai fini dell’IVA
2.11.2 Agevolazioni per altre imposte
Casi risolti

3 Utilizzo dell’auto
3.1 Introduzione
3.2 Il quadro normativo di riferimento
3.2.1 Spese di impiego, manutenzione e riparazione nelle imposte sui redditi
3.2.2 Spese di impiego, manutenzione e riparazione nell’attuale regime
3.2.2.1 Spese di impiego, manutenzione e riparazione nel precedente regime
3.2.2.2 Spese di impiego, manutenzione e riparazione: un quadro di sintesi
3.2.3 Plafond di deducibilità delle spese per il caso delle auto
3.2.4 Plafond di deducibilità delle spese: casi particolari
3.2.5 Plafond di deducibilità delle spese nel caso del leasing
3.3 Spese di impiego e manutenzione nell’IVA
3.3.1 La scheda carburante
3.3.2 La revisione della normativa della scheda carburante
3.3.3 Scheda carburante: casi di obbligatorietà
3.3.4 La disciplina del netting
3.3.5 Le novità per il netting
3.3.6 Scheda carburante: soggetti obbligati
3.3.7 Scheda carburante: soggetti esonerati
3.3.8 Contenuto della scheda carburante
3.3.9 Casi particolari: responsabilità in caso di errata compilazione
3.4 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente
3.4.1 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente: conseguenze per l’impresa
3.4.2 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente: norme antielusive
3.4.3 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente: conseguenze IVA
3.4.4 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente: uso non promiscuo
3.4.5 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente: conseguenze per il dipendente
3.4.6 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente: uso esclusivamente lavorativo
3.4.7 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente: uso promiscuo
3.4.8 Utilizzo dell’auto da parte del dipendente: uso personale
3.4.9 Utilizzo dell’auto propria da parte del dipendente
3.4.10 Utilizzo dell’auto propria da parte del dipendente: problematiche Irap 3.5 Utilizzo dell’auto da parte dell’amministratore
3.5.1 Le novità per gli amministratori
3.5.2 Norme previgenti
3.5.3 Utilizzo dell’auto da parte dell’amministratore: uso personale
3.5.4 Utilizzo dell’auto da parte dell’amministratore: uso promiscuo
3.5.5 Utilizzo dell’auto da parte dell’amministratore: uso aziendale
3.6 Auto ai soci
Casi risolti

4 La vendita dell’auto
4.1 Introduzione
4.2 La vendita dell’auto nell’IVA
4.2.1 Alternatività IVA – imposta di registro
4.2.2 Assetto vigente
4.2.3 I dubbi sul leasing
4.2.4 Vendita delle auto sulle quali si è detratta l’imposta
4.2.5 Vendita delle auto con atto di acquisto senza IVA evidenziata
4.2.6 Regime del margine: nozioni fondamentali
4.2.7 Regime IVA delle vendita di auto: quadro di sintesi
4.3 La vendita dell’auto nelle imposte sui redditi
4.3.1 Plusvalenze fiscali e plusvalenze civili
4.3.2 Cessione a titolo oneroso
4.3.3 Destinazione a finalità estranee
4.3.4 Indennizzo mediante risarcimento
Casi risolti

5 Costi chilometrici
5.1 Le tariffe Aci
Tabelle nazionali dei costi chilometrici di esercizio di autovetture e motocicli elaborate dall’Aci – Articolo 51, comma 4, del D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917
Tab. 1 – Autoveicoli a benzina in produzione
Tab. 2 – Autoveicoli a benzina fuori produzione
Tab. 3 – Autoveicoli a gasolio in produzione
Tab. 4 – Autoveicoli a gasolio fuori produzione
Tab. 5 – Autoveicoli a GPL-metano in produzione
Tab. 6 – Autoveicoli a GPL-metano fuori produzione
Tab. 7 – Autoveicoli ibridi fuori produzione
Tab. 8 – Autoveicoli ibridi-elettrici in produzione
Tab. 9 – Motoveicoli

APPENDICE

Normativa
– Proposta di direttiva del Consiglio che modifica la direttiva 77/388/CEE, per quanto riguarda il regime del diritto a deduzione dell’imposta sul valore aggiunto (98/C 219/11) COM (1998) 377 def. 98/0209 (CNS)
– Nota n. 300/A/43928/105/27 del 27 luglio 1999
– Decreto ministeriale 4 agosto 1998 – Recepimento della direttiva 98/14/CE della Commissione del 6 febbraio 1998 che adegua al progresso tecnico la direttiva 70/156/CEE del Consiglio concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri relative all’omologazione dei veicoli a motore e dei loro rimorchi
– D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 (Nuovo Codice della Strada) (articoli estratti) – D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 – Istituzione e disciplina dell’imposta sul valore aggiunto (articoli estratti)
– D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917 – Approvazione del testo unico delle imposte sui redditi (articoli estratti)
– Decreto ministeriale 19 gennaio 1993, n. 377 – Modalità e termini per la liquidazione e il versamento dell’iva relativa agli acquisti intracomunitari di mezzi di trasporto nuovi nonché per le cessioni intracomunitarie degli stessi beni, anche agli effetti del rimborso dell’imposta
– Decreto legge 30 agosto 1993, n. 331, convertito dalla legge 29 ottobre 1993, n. 427 – Armonizzazione delle disposizioni in materia di imposte sugli oli minerali, sull’alcole, sulle bevande alcoliche, sui tabacchi lavorati e in materia di IVA con quelle recate da direttive CEE e modificazioni conseguenti a detta armonizzazione, nonché disposizioni concernenti la disciplina dei centri autorizzati di assistenza fiscale, le procedure dei rimborsi di imposta, l’esclusione dall’ILOR dei redditi di impresa fino all’ammontare corrispondente al contributo diretto lavorativo, l’istituzione per il 1993 di un’imposta erariale straordinaria su taluni beni ed altre disposizioni tributarie (articoli estratti)
– Decreto legge 23 febbraio 1995, n. 41, convertito dalla legge 22 marzo 1995, n. 85 – Misure urgenti per il risanamento della finanza pubblica e per l’occupazione nelle aree depresse (articoli estratti)

Prassi
Circolare ministeriale 10 febbraio 1998, n. 48/E (estratto)
Risoluzione 29 luglio 1999, n. 129/E
Circolare 23 dicembre 1997, n. 326/E (estratto)
Circolare ministeriale 12 agosto 1998, n. 205/E
Risoluzione ministeriale 7 marzo 2000, n. 24/E
Circolare ministeriale 10 febbraio 1998, n. 48/E (estratto)

Giurisprudenza
Corte di Giustizia delle Comunità europee – Sezione VI – sentenza 17 luglio 1997 – Causa C-190/95

Modulistica
Esempio di scheda carburante
Esempio di autorizzazione alla trasferta
Esempio di rimborso chilometrico

Condividi ora!