L’AMORE PER L’ARTIGIANATO

di admin
La Mostra dell’Artigianato Artistico e Tradizionale nasce nel 1986 con l’intento di dare spazio e visibilità all’artigianato di qualità in un contesto unico al mondo: il centro storico di Feltre. Una cittadina medioevale che ancora oggi ricorda le sue origini con il Palio, manifestazione in cui si celebra la donazione della città alla Repubblica di…

Il contesto artistico e architettonico assolutamente unico fanno da sfondo anche ad una serie di manifestazioni collaterali che da sempre hanno accompagnato la Mostra: spettacoli teatrali, concerti, sfilate di moda, cene a base di piatti tipici e dimostrazioni di tecniche artigianali. Attraverso le dimostrazioni pratiche dei vari mestieri riaffiora la complessità e il fascino di un processo lavorativo il cui risultato finale è un prodotto di altissima qualità plasmato da mani sapienti.
Tessitura, lavorazione del legno, del ferro e della pietra sono al centro di un vero e proprio percorso museale all’aperto che si snoda tra le vie del centro storico, gli scorci sconosciuti, i Musei, il Teatro e il Castello. Proprio in occasione della Mostra, grazie alla collaborazione con le Associazioni, numerose sono le possibilità di visita ai luoghi simbolo di Feltre: il teatro della Sena, riedificato dopo il 1510 e chiamato la Piccola Fenice poiché sia il progettista che il decoratore erano gli stessi che realizzarono la Fenice di Venezia; la Galleria di Arte Moderna Carlo Rizzarda, unico museo in Europa sul ferro battuto con oltre 400 manufatti e numerose opere di artisti moderni come Casorati, Schiele, Wildt, Picasso e Chagall; il Museo Civico contenente dipinti, manufatti d’arte popolare, di artigianato religioso e memorie patrie.
Per quattro giorni la città si riempi di suoni e colori che ci riportano a un glorioso passato in cui
Feltre, cittadina dedita all’artigianato, primeggiava nella lavorazione del tessuto, del legno, del ferro e della pietra. Il territorio feltrino primeggia, infatti, fin dagli inizi del ‘400 nell’arte della forgiatura creando spade per la Repubblica di Venezia e per gli eserciti europei. La pietra, inoltre, viene sapientemente usata nelle lapidi e negli stemmi rinascimentali ben visibili in tutta la cittadella.
Un amore, quello per l’artigianato, che la città ha sempre coltivato e che trova una naturale celebrazione in una Mostra riconosciuta non solo a livello regionale ma anche a livello nazionale grazie alle collaborazioni con maestri artigiani di tutta Italia.

Condividi ora!