Prende il via ufficiale la stagione turistica sul Garda Veneto

di Redazione
Ospiti del Bistrò Du Lac di Garda, ieri Federalberghi Garda Veneto ha dato ufficialmente il via alla nuova stagione sul Garda Veneto per il mezzo di una festa, un momento informale per incontrarsi tra soci, partner e stakeholder e presentare i servizi degli IAT del territorio.

Un evento per aprire le danze, presentare le prossime novità di Federalberghi Garda Veneto e i servizi degli Uffici di Informazione Turistica del territorio, valore aggiunto e fondamentale della destinazione nell’accogliere e nell’orientare i turisti e gli ospiti verso tutte le attrazioni, i servizi e gli eventi che offre il Garda Veneto, oggi sempre più apprezzato anche per le moltissime attività sportive che possono essere praticate.

Si apre quindi in un clima di ottimismo, nonostante un po’ di maltempo, la stagione 2024 sul Garda Veneto, la seconda destinazione turistica a livello regionale, con il periodo di festività pasquali che mostra tassi di occupazione promettenti, in linea con i dati del 2023, nonostante le bizzarrie del meteo e la Pasqua “bassa”. 

«È la prima volta che organizziamo un evento di questo genere per inaugurare la stagione turistica ed ho constatato con estremo piacere la numerosa risposta all’invito che abbiamo fatto – è il commento del nostro presidente Ivan De Beni –. Per noi albergatori il momento in cui riparte tutto chiaramente è iniziato settimane fa, quando abbiamo vestito la tuta da operai e abbiamo iniziato a seguire cantieri e lavori in preparazione all’apertura delle nostre strutture. Da oggi invece e fino a primi di novembre vestiremo l’abito dell’ospitalità e con noi i rappresentanti degli Uffici di Informazione Turistica presenti, i quali svolgono un’attività preziosa per il settore turistico». 

«A livello regionale e provinciale ci sono tante associazioni di categoria che stanno lavorando egregiamente, ma sul Lago di Garda l’unica che è punto di riferimento sul territorio e per il territorio è Federalberghi Garda Veneto, che ringrazio per aver organizzato questo evento per dare il via alla stagione 2024. Anche questi momenti conviviali infatti ci consentono di dire ci siamo e siamo pronti a ripartire assieme», ha aggiunto il sindaco di Garda Davide Bendinelli.

Presenti anche i presidenti delle associazioni territoriali degli albergatori e alcuni rappresentanti delle amministrazioni comunali del Garda Veneto e non solo: tra gli intervenuti anche il coordinatore Confesercenti Lombardia orientale, Lago di Garda e Valtenesi Andrea Maggioni, che ha ricordato l’importanza di approcciarsi con atteggiamento attento ad una modalità più sostenibile di fare turismo e accoglienza, a vantaggio di tutti: «Il bacino che abbiamo di fronte rappresenta il 40% delle riserve d’acqua del nostro Paese e una fonte di reddito per tutti noi: è nostro dovere tutelarlo e preservarlo. A tutti un buon lavoro e una buona stagione 2024̓».

👉 VUOI RICEVERE IL SETTIMANALE ECONOMICO MULTIMEDIALE DI VERONA NETWORK?
👉 ARRIVA IL SABATO, È GRATUITO!

PER RICEVERLO VIA EMAIL

Condividi ora!