Progetto Fuoco, al via il 28 febbraio

di admin
Dal 28 febbraio al 2 marzo torna in fiera a Verona Progetto Fuoco, l'importante evento dedicato agli apparecchi per il riscaldamento e la produzione di energie attraverso la biomassa.

Non solo innovazione tecnologica e sostenibilità ambientale: stufe e caminetti sono sempre più protagonisti nel “concept” della casa come oggetti di design. Proprio l’attenzione ad estetica e utilizzabilità è, al pari delle prestazioni e dell’efficienza energetica, un fattore competitivo fondamentale per le aziende del settore del riscaldamento.

Proprio per questo bellezza e design saranno al centro della nuova edizione di Progetto Fuoco (Veronafiere, dal 28 febbraio al 2 marzo), il più importante evento mondiale dedicato agli apparecchi per il riscaldamento e la produzione di energie attraverso la biomassa, con più di 800 brand espositori e oltre 60 mila visitatori attesi. Protagonista anche quest’anno, infatti, la partnership con il blog “FIRE OBSERVER | Danilo Premoli”, dedicato al design e al mondo del fuoco, che promuove e organizza il “PRIZE X 2024” aperto alle aziende espositrici che possono concorrere al Premio candidando prodotti del proprio catalogo. Il premio viene assegnato sulla base dei voti dei lettori espressi sul blog Fire Observer tra novembre 2023 e gennaio 2024. Inoltre, una giuria composta da dieci professionisti esperti del settore attribuirà, nel corso della manifestazione, un premio speciale tra tutte le candidature. L’appuntamento in fiera sarà mercoledì 28 febbraio, alle ore 15.30, per la premiazione delle stufe vincitrici.

Oltre alla cerimonia di premiazione, nel corso di Progetto Fuoco verranno esposti i prodotti selezionati e vincitori del premio. Le aziende di Lignum – Distretto del Mobile di Verona, ognuna con un proprio spazio, caratterizzeranno le stufe vincitrici del premio proponendo ambientazioni studiate per valorizzare le caratteristiche e i valori estetici del prodotto.

Progetto Bosco

Il bosco è il pilastro portante di tutta la filiera legata al riscaldamento e alla produzione energetica dalle biomasse legnose. Per questo nell’area esterna antistante i padiglioni di Progetto Fuoco torna una nuova edizione di Progetto Bosco, l’area tematica di 5.000 mq dedicata al bosco, alla meccanizzazione forestale, ai lavori su fune e arboricoltura. Oltre alla parte espositiva si terranno seminari e workshop che metteranno al centro temi come i numeri del bosco e i suoi collegamenti con la filiera legno-energia, ma anche i benefici socio-economici e ambientali legati alla gestione sostenibile delle foreste. Si parlerà di bosco italiano, operatori del bosco, cambiamenti climatici, prodotti e biocombustibili legnosi ed energia dal legno.

Progetto Fuoco 2024

Dalle stufe ai caminetti passando per caldaie, barbecue e cucine a legna e pellet: Progetto Fuoco, la manifestazione di riferimento per il settore, ha i motori accesi a pieno regime e si conferma come momento di riferimento a livello internazionale per la presentazione delle novità. Oltre alle esposizioni, convegni, workshop, pitch di startup, dimostrazioni pratiche e occasioni di formazione.

Oltre alla qualità del design di stufe, cucine e caminetti, valorizzata da allestimenti che ripropongono gli angoli più confortevoli della casa, arredati con gusto e riscaldati dalle più moderne tecnologie di combustione a legna e pellet, non mancheranno all’appuntamento anche le imprese produttrici di caldaie a biomasse, a partire dalla scala domestica fino alle migliori soluzioni per le grandi reti di teleriscaldamento a cippato e pellet. Protagonista anche l’innovazione tecnologica: a Progetto Fuoco i visitatori potranno vedere le migliori soluzioni adottate per una combustione ad altissima efficienza e con emissioni sempre più ridotte, fino a generatori “near zero emission”, a testimonianza del livello raggiunto dalla ricerca applicata da parte delle imprese costruttrici.

Progetto Fuoco è anche una occasione per tutti gli operatori nazionali ed internazionali del settore per raccogliere informazioni e aggiornamenti sull’andamento del mercato e per prepararsi alle sfide della nuova stagione 2024/25.

Leggi ora

In Evidenzia

Progetto Fuoco 2024: in fiera a Verona 45mila operatori

di Redazione | 02/03/2024
Progetto Fuoco 2024 - VeronaFiere - EnneviFoto

Donazzan a Bardolino per il convegno sulla scuola: «Temi delicati»

di Redazione | 02/03/2024
Tavola rotonda Snals-Confsal - assessore Donazzan

Turismo: Verona è una città che sa adattarsi alle tendenze

di Redazione | 01/03/2024

Destination Verona & Garda Foundation in partenza per Berlino

di Redazione | 01/03/2024

Turismo culturale, Veneto seconda regione d’Italia

di Redazione | 01/03/2024
Coda davanti al Cortile di Giulietta a Verona.

Energia: mercato stabile, ma più caro rispetto al pre-crisi

di Redazione | 29/02/2024
Contatori di energia elettrica in un palazzo (Foto archivio).

Geometri, è boom di pre-iscrizioni

di Redazione | 28/02/2024
Romano Turri e Nicola Turri del Collegio dei Geometri di Verona.

Le Piazze dei Sapori 2024, ecco le date: dal 9 al 12 maggio

di Redazione | 27/02/2024

Yeah, dieci anni nel segno dell’innovazione e dell’inclusione sociale

di Redazione | 27/02/2024
Cooperativa YEAH

Condividi ora!