La partecipazione dei lavoratori

di admin
Con il mese di giugno la Cisl ha avviato la campagna di raccolta firme sulla proposta di legge di iniziativa popolare “La Partecipazione al Lavoro”, che ha l’obiettivo di potenziare i meccanismi di partecipazione dei lavoratori all’interno delle imprese ed aziende scaligere. Perché sia discussa in Parlamento è necessario superare le 50mila firme. La legge…

Con il mese di giugno la Cisl ha avviato la campagna di raccolta firme sulla proposta di legge di iniziativa popolare “La Partecipazione al Lavoro”, che ha l’obiettivo di potenziare i meccanismi di partecipazione dei lavoratori all’interno delle imprese ed aziende scaligere.
Perché sia discussa in Parlamento è necessario superare le 50mila firme. La legge ambisce ad innovare le relazioni sociali e industriali, sostenendo soluzioni contrattuali che consentano ai lavoratori di accedere a quattro modalità di partecipazione:
1- Gestionale: i lavoratori potranno entrare nei consigli di sorveglianza e di amministrazione compartecipando alle scelte strategiche delle proprie aziende. Inoltre sarà possibile prevedere una figura che rappresenta i lavoratori e le lavoratrici all’interno dei Consiglio di Amministrazione delle società a partecipazione pubblica;
2- Finanziaria: chi lavora avrà la possibilità di partecipare a nuove forme di azionariato diffuso e a nuove modalità di distribuzione degli utili;
3- Organizzativa: ci saranno incentivi e meccanismi premianti per le aziende che consentiranno a chi lavora di contribuire alle politiche per l’innovazione e all’efficientamento dei processi produttivi;
4- Consultiva: i sindacati saranno consultati in via preventiva e obbligatoria su molte scelte strategiche in più rispetto a quelle previste dalla legislazione attuale.
Questa proposta di legge prende spunto anche dall’applicazione piena dell’Articolo 46 della Costituzione, che sancisce il diritto delle lavoratrici e dei lavoratori a partecipare alle dinamiche delle aziende veronesi. “La Partecipazione al Lavoro” sarà accompagnata in ogni contenuto comunicativo con l’hashtag #unpostoaltavolo.

Condividi ora!