Apertura domenicale extra con incassi pro alluvionati di Affi Confcommercio Verona: no alle polemiche, la solidarietà prima di tutto

di admin
“Parlare di speculazione per un’iniziativa di carattere benefico, come fa il direttore di Confesercenti Fabrizio Tonini, ci sembra gratuito, intempestivo e anche strumentale”.

Paolo Arena, presidente di Confcommercio Verona, risponde così alle critiche legate alla scelta di concedere un’apertura domenicale extra alle attività commerciali di Affi che devolveranno, nell’occasione, il 5% degli incassi alle popolazioni alluvionate di Soave e Monteforte.
“Questa concessione – sottolinea Arena – non crea i presupposti per riaprire la discussione sulle aperture festive ma è di natura straordinaria; un provvedimento, è bene sottolineare, di cui beneficiano anche le piccole strutture commerciali, per fare della beneficienza nei confronti delle popolazioni e delle imprese dell’Est veronese così duramente colpite”-
“Il 5% degli incassi è una somma ingente ed importante, ma al di là del mero aspetto economico in queste circostanze dovrebbe essere l’aspetto solidaristico a prevalere sulla volontà di far polemica, che evidentemente qualcuno preferisce invece privilegiare pur in un momento difficile e delicato come l’attuale”.
“Confcommercio Verona – conclude Arena – ringrazia  gli associati e tutte le persone di buona volontà che si sono attivate e si stanno mobilitando per soccorrere e supportare le persone e le tante piccole e medie imprese duramente colpite da questo dramma. La catena Euronics offre i propri elettrodomestici a prezzi scontati, il Premio Lodovico Morando ha avviato una raccolta di fondi a favore di questa causa e molti altri stanno facendo del bene, anche silenziosamente. Sorridiamo, quindi, di fronte alla “boutade” di interessare la magistratura per contrastare l’iniziativa di Affi: si vuole forse mettere sul banco degli imputati la soldiarietà?”.

Condividi ora!