“Tampon Tax” azzerata anche in una farmacia di Verona

di Giorgia Preti
La catena LloydsFarmacia|BENU Farmacia rinnova la cancellazione dell’IVA sugli assorbenti femminili per tutto il 2024. Un modo per contribuire ad eliminare la ‘discriminazione fiscale di genere’.

Anche per il 2024, nelle oltre 270 LloydsFarmacia|BENU Farmacia in Italia – di cui una sul territorio della provincia di Verona, in via Giuseppe Mazzini 11 – viene azzerata l’aliquota IVA sugli assorbenti femminili. La catena rinnova così per il quarto anno consecutivo l’iniziativa che già nel 2021 l’ha vista pioniera, nell’attivare questa possibilità di acquistare prodotti intimi di prima necessità a un costo ridotto dell’importo totale dell’IVA. Sono circa 60 le tipologie di prodotto che godranno dello sconto, applicato in tutte le farmacie della catena.

L’azzeramento della cosiddetta ‘Tampon Tax’ può rivelarsi un concreto segnale a favore dell’eguaglianza di genere, essendo gli assorbenti igienici prodotti necessari, che possono comportare un costo significativo, nelle economie personali e familiari. Non a caso, in Europa si parla di ‘povertà mestruale’ o ‘period poverty’, nel riferirsi alle ragazze e alle donne che non possono permettersi di acquistare i prodotti loro necessari. Un fenomeno certamente a rischio di ulteriore diffusione, anche nel nostro Paese, se si considera che – secondo il Rapporto 2023 su ‘Povertà ed esclusione sociale in Italia di Caritas’ – la povertà è un fenomeno strutturale e non più residuale.

È con queste premesse che sempre più Paesi, in Europa e non solo – fra i quali: Francia, Scozia, Germania, Regno Unito, Australia, Canada e Nuova Zelanda – hanno varato precise leggi di abolizione o di riduzione dell’IVA, per i prodotti di igiene femminile.

«Abbiamo confermato l’iniziativa di cancellazione della Tampon Tax, in piena continuità con gli anni passati, nell’intento di contribuire ad eliminare la discriminazione fiscale di genere – spiega Arianna Furia, Customers & Channels Retail Director PHOENIX Pharma Italia -. Oltre a questo obiettivo, che abbiamo ben chiaro, sappiamo bene come le più varie crisi sanitarie, sociali e geopolitiche che si sono succedute in questi anni abbiano portato conseguenze concrete nella vita di milioni di persone. La povertà è in aumento e con essa le mille difficoltà che comporta. Come LloydsFarmacia|BENU Farmacia rinnoviamo l’azzeramento della Tampon Tax, per tutto il 2024, contando che possa essere un segnale verso una più concreta e necessaria parità di genere e un piccolo sostegno, nella quotidianità».

Condividi ora!