De Berti e Marcato in visita alle aziende del Veronese

di admin
I due amministratori regionali si sono recati alla North Plastik di Angiari, alla Number1 Logistics Group di Isola Rizza e alle Fonderie Zanardi di Minerbe.

La vicepresidente e l’assessore all’Economia della Regione Veneto, Elisa De Berti e Roberto Marcato, hanno visitato tre importanti aziende, significative per l’intera economia veronese.

I due amministratori regionali si sono recati alla North Plastik di Angiari, che sviluppa, progetta e stampa componenti in materiale termoplastico in vari settori come l’automotive, gli elettrodomestici, la climatizzazione e occupa 130 lavoratori; alla Number1 Logistics Group di Isola Rizza, primo operatore in Italia di logistica integrata nel settore del Grocery con circa 70 dipendenti; alle Fonderie Zanardi di Minerbe,  una fonderia specializzata nella produzione di getti in ghisa ad alto valore tecnologico, un’azienda di famiglia, giunta oggi alla quarta generazione che dà lavoro a circa 240 persone.

«Queste realtà produttive della pianura veronese – ha commentato la Vicepresidente – sono esempi di aziende che hanno combattuto quelli che il presidente Zaia definisce i cigni neri di questi ultimi anni: la pandemia e il conflitto in Ucraina. Questi due avvenimenti hanno rappresentato, e continuano a rappresentare, degli ostacoli al percorso di crescita del nostro tessuto economico e sociale. Tenacia, determinazione, e capacità di visione sono le qualità proprie degli imprenditori veneti, che hanno permesso loro di superare le difficoltà. Tre aziende importanti del territorio, diverse fra di loro, dove emerge in maniera chiara l’attenzione all’innovazione e alla ricerca anche grazie ad un continuo e costante rapporto con le Università del Veneto». 

«Una giornata di quelle che piacciono a me – ha aggiunto l’assessore all’Economia -, sul territorio a confrontarmi con imprenditori veneti. Tre importanti realtà veronesi, sono quelle visitate oggi assieme alla vicepresidente Elisa De Berti, che pur essendo altamente energivore hanno saputo resistere alla crisi energetica lavorando e testimoniando ancora una volta la capacità dei veneti di reagire anche alle crisi come quelle degli ultimi anni. Con particolare soddisfazione ho potuto constatare che le Reti Innovative Regionali e le iniziative per le imprese che abbiamo attivato in questi anni sono stati prezioso strumento di sviluppo e di innovazione per le aziende Venete. I piani di sviluppo di queste aziende fanno davvero ben sperare sia
per loro che per l’ economia della nostra regione».

Condividi ora!