Come apprenderemo nel futuro: OEB 2015 per futuristi

di admin
Dal 2 al 4 dicembre 2015 la OEB, la conferenza più importante d’Europa sul supporto delle tecnologie alla formazione e all’apprendimento supportata dalla Comunità Europea, farà il punto sui trend nell’ambito dell’istruzione e del learning. Ogni anno la conferenza accoglie nella capitale tedesca oltre 2.300 partecipanti provenienti da oltre 100 paesi, che si confrontano sul…

Secondo Rebecca Stromeyer, Direttrice dell’organizzatore ICWE GmbH, l’inaugurazione di OEB 2015 darà il via a un «piacere intellettuale per futuristi, pianificatori, strateghi e pensatori». Tra i principali oratori che prenderanno parte alla sessione di apertura, moderata dall’ormai esperto conduttore televisivo Nik Gowing, vi sono il Professor Ian Goldin, Direttore del Martin Centre della Oxford University e una delle maggiori autorità nel campo della globalizzazione e degli effetti delle tecnologie, Cory Doctorow, blogger, attivista e autore di fantascienza, e David Price, autore di “Open: How We’ll Work, Live and Learn in the Future”.  

«Chiunque sia seriamente interessato al futuro e alle conseguenze degli attuali progressi nei settori dei media, dell’informatica e delle tecnologie di comunicazione non può assolutamente perdere questa tavola rotonda», sostiene Rebecca Stromeyer, che aggiunge: «La conferenza si svolge in un momento in cui il mondo si sta rendendo conto della portata del cambiamento che l’interazione tra informatica, media e tecnologie di comunicazione avrà sulle nostre vite. Questa convergenza trasforma il modo in cui viviamo, lavoriamo e apprendiamo. L’apertura della OEB è l’affascinante preludio a un evento di due giorni ricchissimo di dibattiti, in cui i maggiori esperti mondiali si confronteranno su alcuni dei possibili effetti».  

Durante la OEB, inoltre, si parlerà delle conseguenze degli sviluppi tecnologici nel mondo del lavoro e delle nuove competenze che saranno richieste in futuro. La sessione plenaria prevista per il secondo giorno della conferenza si concentrerà sul “Futuro del lavoro”: nelle sedute di Business EDUCA si parlerà dell’apprendimento sul posto di lavoro, mentre nel dibattito della OEB di quest’anno saranno esaminate a fondo le “Competenze del XXI secolo”. Gli esperti si domanderanno se le istituzioni tradizionali siano il luogo migliore per la loro trasmissione.   

Sullo Spotlight Stage della OEB, inoltre, si incontreranno pensatori creativi e innovatori, tra cui il Professor Dr. Luc Steels della Vrije Universiteit di Bruxelles. Tra i pionieri dell’intelligenza artificiale, il professore presenterà al pubblico internazionale gli ultimi sviluppi di questo settore.   

Sul sito www.online-educa.com sono disponibili maggiori informazioni sulla conferenza OEB 2015, prima nota come ONLINE EDUCA BERLIN, inclusi l’elenco degli oratori e le informazioni per la registrazione.

Condividi ora!