Miglioriamo insieme l’ambiente Promotrice di iniziative ecofriendly, San Benedetto riduce e compensa le emissioni di CO2 in atmosfera e lancia sul mercato formati dedicati a chi ama la natura

di admin
La costante attenzione alle problematiche ambientali e al risparmio energetico sono da sempre parte integrante e fondamentale del progetto aziendale di San Benedetto, azienda oggi più che mai mossa da un’ambizione di eccellenza ecofriendly nel panorama industriale italiano. Leggera ed equilibrata, l’Acqua Minerale San Benedetto è un meraviglioso dono, cui la natura ha dato proprietà…

Un’attitudine all’innovazione che ha portato l’Azienda a sposare la filosofia dell’energy saving e a orientare tutta l’attività industriale all’ecosostenibilità. Tutto questo con cospicui investimenti in ricerca, per una costante evoluzione verso bottiglie con meno plastica, l’utilizzo di plastica rigenerata e la riduzione delle emissioni di C02 eq..
San Benedetto ha sottoscritto nel 2009 un accordo volontario con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare che la qualifica come la prima realtà del settore a promuovere in Italia un processo volontario di mappatura dell’impronta di carbonio (carbon-footprint) al fine di avere una “contabilizzazione” ed una consapevolezza scientifica delle emissioni prodotte dalla filiera dell’acqua minerale e di definire un programma di lavoro teso ad una riduzione complessiva delle emissioni di CO2 eq..
Si tratta di un approccio sistemico dell’Azienda che si è proposta come “focus” quello di ridurre le proprie emissioni in tutto il ciclo produttivo fino a neutralizzarle del tutto.
I risultati di questo intenso lavoro sono:
Nel periodo 2008-2012, l’Azienda di Scorzè ha ridotto, a parità di volumi, le emissioni complessive di CO2 equivalente del 19,4% sulla linea Acqua Minerale San Benedetto, ben tre volte al di sopra degli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto per l’Italia.
E’ stato introdotto nel 2010 sul mercato italiano il primo formato di acqua minerale a CO2 eq. compensata 1L Easy (il 100% delle emissioni neutralizzate attraverso l’acquisto di crediti di carbonio di tipo VERs che finanziano progetti legati alla riduzione dei gas effetto serra), caratterizzato oggi dalla presenza di un 50% di RPET (PET rigenerato proveniente dal riciclo della plastica, riducendo il fabbisogno di materia prima vergine e quindi di petrolio) il massimo previsto dalla normativa. Un’innovazione attraverso la quale San Benedetto si è guadagnata presto il gradimento dei consumatori e la leadership assoluta di segmento con una quota di più del 40% a volume;
Nel 2012 è stata estesa l’esperienza di successo di Easy ad una nuova linea di prodotti “progetto ecogreen” comprendente due formati famiglia da 2L e da 1,5L nonché un formato da 0,5L per il consumo on the go, tutti caratterizzati dalla completa compensazione delle emissioni prodotte, sempre secondo il meccanismo dell’acquisto dei crediti. Inoltre, i formati da 2L e 1,5L utilizzano il 30% di RPET. “progetto ecogreen” è la prima linea di prodotti in Italia a ricevere dal Ministero dell’Ambiente il logo del Programma per la valutazione dell’impronta ambientale.
La linea “progetto ecogreen” è la nuova generazione di bottiglie di acqua minerale dedicata a chi ama la natura e studiata per contribuire a preservare le risorse del nostro pianeta.
Proprio in questa direzione, per facilitare la raccolta e il riutilizzo del PET e implementare nuove abitudini di consumo volte al recupero delle bottiglie di plastica direttamente nei punti vendita, San Benedetto ha sottoscritto un ulteriore protocollo d’intesa con il Ministero dell’Ambiente e la Regione Veneto, dando vita al progetto “Nuova vita al PET”. L’iniziativa, partita a Marzo 2013, prevede l’istallazione nei punti vendita di alcune sigle della GDO di appositi eco-compattatori nei quali il consumatore potrà inserire le bottiglie in PET usate. Il materiale raccolto viene poi inviato alle attività di recupero/trasformazione presso riciclatori autorizzati al fine di ottenere PET rigenerato da riavviare alla produzione di nuove bottiglie di San Benedetto. I consumatori sono parte attiva del progetto e per sensibilizzarli nel compiere l’importante gesto di smaltire le bottiglie di plastica direttamente nei punti vendita, è stata attivata una meccanica promozionale con dei punti fedeltà. “Nuova vita al PET” rappresenta il primo caso di collaborazione tra tutti gli attori della filiera, uniti per favorire una cultura dell’ecosostenibilità attraverso la diffusione di strumenti, conoscenze e professionalità.
Dunque sono molti i fronti sui quali San Benedetto è attiva, senza dimenticare: l’automatizzazione della climatizzazione dei fabbricati destinati all’imbottigliamento e degli uffici; l’ottimizzazione energetica degli impianti d’imbottigliamento, ottenuta sostituendo i vecchi motori con motori ad alta efficienza e con inverter; l’ottimizzazione nella produzione di energia frigorifera e termica; l’installazione di moduli fotovoltaici; la riduzione della pressione nelle linee di distribuzione dell’aria compressa e l’ottimizzazione nella produzione della stessa attraverso un sistema di attivazione e modulazione dei compressori in funzione delle necessità produttive.
NEWS DALL’AMBIENTE
SAN BENEDETTO SIGLA UN ACCORDO CON E.ON PER LA RIDUZIONE DEI CONSUMI ENERGETICI E DELLE EMISSIONI DI C02 DELLO STABILIMENTO DI SCORZE’ GRAZIE A UN NUOVO IMPIANTO DI TRIGENERAZIONE
Acqua Minerale San Benedetto adotta una nuova soluzione per la produzione combinata di generazione elettrica, riscaldamento, raffreddamento (CHCP), che le consentirà una riduzione dei costi energetici del 15% l’anno e di diminuire le emissioni di CO2 di circa 17.300 tonnellate stimate l’anno. Realizzato da E.ON, tra i più grandi gruppi energetici al mondo a capitale interamente privato, il nuovo impianto di trigenerazione dello stabilimento di Scorzè a Venezia, dalla capacità di 13,2 MW, sarà completamente operativo nell’inverno del 2015 e fornirà ogni anno 100 GWh di energia elettrica e circa 70 GWh di energia termica, insieme a vapore e acqua refrigerata.  Un ulteriore passo in avanti a favore della sostenibilità ambientale.

 
INAUGURATO IL NUOVO IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLO STABILIMENTO GRAN GUIZZA DI POPOLI
A marzo 2014 è stato inaugurato il nuovo impianto fotovoltaico presso lo stabilimento di Popoli (Pescara) della Gran Guizza S.p.A., società controllata al 100% da Acqua Minerale San Benedetto, dove da quasi 15 anni vengono imbottigliate acque e bevande a marchio Guizza e Primavera. Composto da 17.809 moduli fotovoltaici distribuiti su una superficie di 17.000 mq, l’impianto avrà una potenza di 2 MWp, per una produzione elettrica annua prevista di circa 2.500 MWh e una riduzione di emissioni di Anidride Carbonica (CO2) equivalente stimata in 1.279 tonnellate l’anno.  Un nuovo e importante progetto realizzato in linea con la filosofia green del Gruppo San Benedetto dimostrata dal costante impegno in tema di sostenibilità ambientale e dello sfruttamento di energia da fonti rinnovabili.

“PROGETTO ECOGREEN”: L’IMPEGNO PER L’AMBIENTE DIVENTA UN’APP
Sostenibile, interattiva, trasparente: “Ecogreen” è la nuova app per i-Phone, scaricabile da Apple Store, messa a punto da San Benedetto che permette di entrare virtualmente nei progetti e nelle iniziative che l’Azienda sta sviluppando nell’ambito della sostenibilità. Dal menù iniziale si può scegliere se entrare subito nel “progetto ecogreen” oppure se addentrarsi nei capitoli fondamentali dell’avventura imprenditoriale San Benedetto. Consultando la App  è anche possibile saperne di più sulla “carbon footprint”, l’indicatore ambientale che misura – in tonnellate di anidride carbonica equivalente (tCO2e) – l’impatto delle attività umane e gli effetti prodotti dai cosiddetti gas serra sul clima globale. Di grande appeal la parte dedicata ai giochi interattivi (Ricicla ed Ecomemory), ideali per apprendere le informazioni fondamentali sull’impronta di carbonio o sul Pet riciclato, sperimentando la bellezza e la semplicità di una concreta e condivisa attenzione all’ambiente, a partire dal proprio territorio e dalle abitudini quotidiane. Si può scoprire, per esempio, che con 75 bottiglie di PET riclato si possono ottenere 3 maglioni in pile e che 215 bottiglie “valgono” una sedia. Divertente e istruttivo anche l’Ecomemory che consente, ad ogni “performance” riuscita, di ottenere uno dei validissimi consigli di San Benedetto per tracciare una mappa dei comportamenti eco-sostenibili praticabili nel quotidiano.

1L EASY “PROGETTO ECOGREEN” VINCITORE DEL PREMIO “FOOD – SCELTO DAGLI ESPERTI”
Acqua Minerale 1L Easy “progetto ecogreen” di San Benedetto è vincitore del “Premio FOOD – scelto dagli esperti” come miglior prodotto nell’ambito della eco sostenibilità. Il concorso, istituito dalla rivista FOOD, punto di riferimento informativo da oltre 20 anni della community alimentare italiana, ha fatto il suo esordio quest’anno, ponendosi come obiettivo quello di valorizzare e dare visibilità ai nuovi prodotti food&beverage lanciati negli ultimi due anni nella distribuzione operante in Italia o rilanciati con significativi cambiamenti e innovazioni nell’ambito del proprio marketing mix. 1L Easy ha ottenuto, inoltre, un ulteriore riconoscimento come miglior prodotto nella categoria bevande. Il “Premio FOOD – scelto dagli esperti” coinvolge 18 categorie, 86 aziende e 171 prodotti e viene assegnato secondo tre parametri precisi: le performance sul mercato distributivo (misurate dal panel Nielsen), il giudizio del retail (attraverso le votazioni dei manager, buyer e category della GDO), il giudizio degli esperti di comunicazione, marketing, consulenza, delle associazioni e delle ricerche di mercato.

San Benedetto Kids
Prendersi cura dei consumatori sin da piccoli
Prodotti e formati studiati per i bambini ma che conquistano le mamme
Tra i target principali di San Benedetto c’è, da sempre, la famiglia. Non poteva quindi mancare sul mercato una linea di proposte innovative dedicata ai più piccoli, sia dal punto di vista del prodotto che dell’immagine. L’Azienda ha creato una linea “San Benedetto Kids” con prodotti e formati studiati per i bambini, ma apprezzati anche dalle mamme: Baby Bottle, l’acqua imbottigliata in ambiente protetto, un autentico valore aggiunto che significa protezione totale; il Thè Deteinato per bimbi sempre in movimento con fruttosio, senza teina, glutine, conservanti e coloranti; Baby Drink, la bibita non gassata a base di camomilla anch’essa senza glutine, coloranti e conservanti.
Il packaging dei prodotti per bambini è stato studiato per parlare ai consumatori in modo credibile e coerente con il mondo di San Benedetto, trasmettendo sicurezza e serenità. Le bottigliette da 0,25L rappresentano un elemento di forza e distintività anche per i più piccoli, che possono accompagnare il consumo di prodotti adatti ai loro palati con il sano divertimento. Il tappo Pull&Push ad esempio, è un elemento funzionale ma anche ludico. La portabilità del prodotto, l’immagine accattivante e ricca di colori delle etichette, inoltre, rendono ancora più piacevole bere una buona e sana bevanda in qualsiasi momento della giornata.

Condividi ora!