GIORNATA DELLA MEMORIA: CERIMONIA UFFICIALE QUESTA MATTINA

di admin
La città di Verona ha ricordato questa mattina il 70° anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, avvenuta il 27 gennaio del 1945. Le iniziative promosse dall’Amministrazione comunale in occasione della Giornata della Memoria hanno preso il via in piazza Bra, con la deposizione di una corona d’alloro al monumento dei Deportati. A…

Esempi che tutti dovrebbero fare propri, affinché quanto accaduto non si ripeta mai più”. Durante la mattinata sono state consegnate dal Prefetto Perla Stancari le medaglie d’onore, conferite con decreto del Presidente della Repubblica, ai cittadini italiani deportati e internati nei lager nazisti, Bocchetta Vittore e Trentini Giovanni Battista. Consegnate inoltre le medaglie alla memoria di Aganetti Benito, Ambrosi Damiano, Anselmi Cornelio, Besi Riccardo, Cacciatori Pasquino, Canestrari Alessandro, Dal Bosco Gino, De Battisti Onorio, Fiorio Fioravante, Frigali Michele, Lonardi Giuseppe, Lorenzoni Guerrina, Milani Ettore, Molin Alfredo, Navasa Milo, Peroni Luigia, Perotti Berto, Tebaldi Augusto, Venturi Mario, Zampieri Attilio, Zucchetti Flaminio. Successivamente, sono state consegnate dal Sindaco Flavio Tosi le Medaglie della Città, a ricordo delle celebrazioni della Giornata della Memoria, alla memoria di Narciso Veronesi, Gracco Spaziani e Alberico Poli. E’ seguita l’orazione ufficiale a cura di Anna Foa, docente di storia all’Università La Sapienza di Roma. Nel pomeriggio, alle ore 14.30 si terrà la cerimonia nel Cimitero Ebraico di via Badile, con la deposizione di una corona di alloro; alle ore 15.45 si terrà la cerimonia al Sacrario del Cimitero Monumentale. La Giornata della Memoria proseguirà nell’Auditorium della Gran Guardia, dove alle 17.30 si terrà la proiezione del film “Kapò” di Gillo Pontecorvo; presentazione a cura di Giancarlo Beltrame. In serata, alle 20.45, nell’aula magna dell’Istituto Aldo Pasoli di via Dalla Corte 15, a cura dell’Associazione Nazionale Ex Deportati nei campi nazisti e dell’Associazione I Musici di Santa Cecilia, si terrà il Concerto, accompagnato da letture e riflessioni, “Non basta Ricordare”, con brani tratti dai requiem kv 626 di Mozart e Ein deutsches di Brahmas; direttore artistico Dorino Signorini. Fino a domenica 1 febbraio sarà possibile visitare il carro ferroviario, allestito anche quest’anno in piazza Bra, che veniva utilizzato per le deportazioni nei campi di sterminio.

Condividi ora!