Cinque giorni di “Sagra de San Biase” Rivoltella, 24 gennaio 2015

di admin
Ben cinque giorni di “Sagra de San Biase” per fare festa con la comunità di Rivoltella sul Garda (Desenzano). L’occasione è il patrono San Biagio, vescovo e martire e protettore della gola. Quest’anno la sagra raddoppia, grazie all’intraprendenza laboriosa del gruppo folcloristico più dinamico del basso Garda, i Cuori Ben Nati presieduti da Giuliano Garagna…

Sabato 31 gennaio, dopo la gara di briscola del pomeriggio alle 14.30, gran “serata dei bolliti” con cotechino e pearà, spalla cotta lingua e carne con salsina; danze garantite con l’orchestra “Ornella Nicolini”.
Domenica 1 febbraio, sempre nella tensostruttura, la giornata si dividerà in due, inframmezzata dal concerto del Coro San Biagio di Rivoltella, alle 15.45 nella chiesa di S.Michele Arcangelo (entrata libera). A pranzo, alle 13, “Spiedo del Tilio” con prenotazione obbligatoria (info prevendita: tel. 360.310270) e alle 19 ancora specialità gastronomiche dei Cuori Ben Nati con l’immancabile musica della “Titti Castrini Band”.
Lunedì 2 febbraio la festa si sposterà al Centro sociale di Rivoltella, in compagnia dell’orchestra “Fabio Carrera”, dalle 15 in avanti. Mentre il giorno del patrono San Biagio, martedì 3 febbraio, il programma inizierà alle 9 del mattino con la “Caccia al tesoro” per i ragazzi delle scuole elementari e medie di Rivoltella (iscrizione gratuita, ritrovo a Villa Brunati); dalle 10, presso la tensostruttura, saranno esposte le opere realizzate dalle scuole rivoltellesi per il concorso “I miei pensieri su S.Biagio e Rivoltella”, che ha raccolto quest’anno 158 partecipanti, il triplo dello scorso anno. Il pomeriggio, alle 14.30, una piccola recita teatrale “Moonray” (Raggio di luna) interpretata da Sonia Bocci, con la regia di Vittorio Abate, anticiperà la premiazione del concorso. E a seguire, alle 16.30, tombolata in famiglia. Per finire in bellezza, dalle 19 cucine aperte e musica in compagnia della “Oscar & Fausto Band”. Durante l’intera manifestazione, si potranno gustare polenta e salame sulle braci e anche la tipica torta di San Biagio.

Condividi ora!