A Casaleone la 28^ edizione della Fiera del Radicchio “Radicchio in festa” dal 23 al 25 gennaio “Fiera del Radicchio di Verona I.G.P” dal 30 gennaio al 1° febbraio

di admin
Protagonista indiscusso è il radicchio semilungo, coltivato nella zona da oltre mezzo secolo. L'ortaggio deve le sue caratteristiche peculiari al clima favorevole e alla particolare coltivazione frutto della lunga esperienza degli agricoltori locali. Il Comitato di Valorizzazione dei Prodotti Agricoli di Casaleone (Co.Va.P.A.C.) oltre ad occuparsi in senso stretto della promozione del radicchio, è impegnata…

Presidente – Pastorello: “Sono davvero lieto che l’Amministrazione comunale di Casaleone e gli organizzatori dell’evento siano qui, oggi, per promuovere e presentare un prodotto tipico della nostra provincia. Parliamo del ‘fiore dell’inverno’, il nostro radicchio: un ortaggio prelibato non solo per le sue caratteristiche organolettiche, ma soprattutto per bontà e proprietà salutari e biologiche. È ormai da quasi trent’anni che Casaleone si impegna a valorizzare il radicchio rosso, anche grazie al contributo della Camera di Commercio, della Coldiretti e di varie associazioni, tra cui Co.Va.P.A.C. Esaltare i nostri prodotti significa dare valore al territorio ed è assai importante che in questo difficile momento Comune, associazioni e volontariato si trovino unite per promuovere la cultura locale e le tipiche tradizioni culinarie”.

Vicesindaco – Cagalli: “Presentare un evento che è diventato ormai una tradizione nel nostro paese è una grande soddisfazione. Siamo giunti alla 28^ edizione con qualche sforzo e molto entusiasmo. Ringrazio le istituzioni per il patrocinio e le associazione di volontariato per l’impegno che ogni anno consente la buona riuscita della manifestazione. Ci proponiamo di far ‘crescere’ questa coltura della bassa veronese’ – che ci piace definire ‘oro rosso’ – non solo da punto di vista della promozione commerciale, ma anche dal punto di vista educativo con interventi nelle scuole: vogliamo abituare anche i bambini al consumo di questo ortaggio. Durante la manifestazione, degustazioni e assaggi allieteranno i visitatori. I presupposti per un’ottima fiera non mancano”.

Presidente Coldiretti provinciale – Valente: “Ci tengo a ringraziare chi, ogni anno, con grande impegno e dispendio di energie, contribuisce a portare avanti questa manifestazione. Il radicchio rosso ha qualità davvero uniche: non richiede alcun tipo di trattamento – se non all’inizio della coltivazione – e dal punto di visto salutistico è un ortaggio da propagandare e da diffondere. Tante volte ci nutriamo di cibi poco salubri senza nemmeno rendercene conto, il radicchio rosso è invece un toccasana per il nostro organismo in quanto naturalmente ‘biologico’. L’ortaggio ha un gusto assai particolare e in cucina si rivela un ingrediente versatile. Obiettivo della manifestazione è promuovere questo prodotto oltre i confini del nostro territorio”.

Condividi ora!