Le telecamere di Linea Verde raccontano le doc Arcole e Merlara

di admin
Al via questo venerdì 16 gennaio le riprese di una nuova puntata dello storico programma RAI, dedicata al meglio dell’Est Veronese. La messa in onda sarà domenica 15 febbraio. I vini delle doc Arcole e Merlara, i loro territori, la loro storia, tornano protagoniste a Linea Verde, storico programma di Rai Uno dedicato al meglio…

Per quanto riguarda la zona dell’Arcole verranno approfondite le opportunità turistiche offerte dal comprensorio, con particolare attenzione al progetto “Vini, Vivi, Bici, una iniziativa voluto dal Consorzio di Tutela dell’Arcole DOC e dalla Strada del Vino Arcole, in collaborazione con l’Associazione “AMEntelibera”.

«Si tratta di sette itinerari turistici – spiega Francesco Sitta, presidente della Strada del Vino Arcole – che si sviluppano in parte su piste ciclabili e in parte su strade secondarie, distribuiti tra le provincie di Verona, Vicenza e Padova, della lunghezza media di 25 km ciascuno e da percorrere esclusivamente in bici. Ognuno dei percorsi è dedicato ad un particolare prodotto tipico della zona di produzione dei Vini Arcole (asparago, patata, mela, prosciutto, radicchio, mandorlato) e permette di conoscerne specificità stagionali, luoghi e aspetti ancora poco noti. I fiumi Adige, Alpone e Guà fanno da cornice naturalistica ai percorsi mentre i castelli, le ville veneziane e le preziose pievi ne caratterizzeno in modo unico il profilo paesaggistico».

Una zona incontaminata da vivere con tutta la famiglia, chi in bici, appunto, chi passeggiando, chi andando a cavallo lungo l’Adige.

Spazio poi alla città murata di Montagnana, simbolo della doc Merlara, e ai prodotti tipici del territorio quali il Radicchio Rosso di Verona Igp, la Patata Dorata del Guà, la verza moretta, assieme ad altre perle produttive, che si possono trovare nella stagione invernale. Ingredienti semplici cucinati secondo ricette della tradizione che verranno poi abbinati ai vini della doc Merlara.
Si chiuderà poi in bellezza nella splendida cornice di Villa Pisani, esempio incantevole di Villa Veneta, dove allo chef Claudio Burato sarà affidato il compito di interpretare la tradizionale ricetta degli gnocchi dolci alla cannella.
La denominazione dell’Arcole, con le sue 1500 imprese viticole, comprende un territorio di oltre 3500 ettari di vigneto che interessano completamente i comuni veronesi di Arcole, Cologna Veneta, Albaredo d’Adige, Zimella, Veronella, Zevio, Belfiore d’Adige, in parte quelli di Caldiero, San Bonifacio, Soave, Colognola ai Colli, Monteforte d’Alpone, Lavagno, Pressana, San Martino Buon Albergo con la totalità della superficie dei comuni berici di Lonigo, Sarego, Alonte, Orgiano e Sossano. Vengono coltivati i vitigni Cabernet, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Merlot, Pinot Grigio, Chardonnay.

Condividi ora!