Per il 2014/2015 selezionati 6 progetti locali a sostegno di Associazioni del territorio con un finanziamento di circa 90mila Euro

di admin
In 7 anni finanziati con 2,4 milioni di Euro progetti di Ricerca Medico-Scientifica destinati ai bambini e iniziative locali a contenuto socio-assistenziale Hanno titoli e definizioni che incuriosiscono e catturano l’attenzione, ma le realtà che affrontano sono spesso drammatiche e hanno un impatto pesante sulla vita di migliaia di persone: parliamo delle numerose Associazioni, Organizzazioni…

Per questo, ogni anno, FONDAZIONE JUST ITALIA ONLUS, creata nel 2008 dall’omonima azienda di Grezzana (VR) che opera nel mercato dei cosmetici naturali venduti a domicilio – riceve tramite bandi centinaia di progetti a contenuto medico-scientifico e socio-assistenziale e ne sceglie alcuni, grandi o piccoli, che meglio rispondono – in base a un’accurata selezione – ai criteri individuati dalla Fondazione, attivamente impegnata nello sviluppo di iniziative di Responsabilità Sociale.
I numeri sono emblematici: in soli 7 anni, Fondazione Just Italia, presieduta da Marco Salvatori e supportata dal Comitato di Gestione, ha finanziato progetti sociali per oltre 2,4 milioni di Euro.

Due i filoni di attività sviluppati ogni anno:
Il sostegno a un grande progetto nazionale di Ricerca scientifica o di Assistenza Socio-sanitaria destinato ai bambini (il settore a maggiore investimento: circa l’80% delle risorse ogni anno), una scelta di campo che ha consentito di promuovere – in partnership con organizzazioni non profit che collaborano con realtà ospedaliere – la ricerca su malattie genetiche come la Sindrome di Rett, la leucemia linfoblastica acuta, l’Osteosarcoma, l’utilizzo di cellule staminali mesenchimali per la ricostruzione del tessuto osseo, ecc. I progetti sono frutto della selezione tramite Bando Nazionale, elaborato secondo parametri rigorosi e aperto ogni anno nel periodo ottobre-novembre (www.fondazionejustitalia.org);

Il supporto a iniziative e/o progetti locali nel territorio di Verona e Provincia con finalità di assistenza sociale, cui ogni anno è destinato il resto dei fondi a disposizione e, in alcuni casi, alla valorizzazione dell’imprenditorialità femminile nei Paesi in via di sviluppo. Medesima accuratezza e rigore per il Bando Locale che copre il periodo gennaio-giugno di ogni anno ed è consultabile sul sito www.fondazionejustitalia.org.

Anche quest’anno, Fondazione Just Italia ha stimolato l’adesione di numerose Organizzazioni non profit che hanno segnalato innumerevoli situazioni di “disagio sociale” meritevoli di sostegno. Anche su questo fronte, un formidabile supporto è venuto dagli oltre 21.500 incaricati alle vendite di Just che nei contatti quotidiani con migliaia di consumatori si sono trasformati in autentici “Ambasciatori” delle iniziative sociali della Fondazione.
Difficile scegliere, come sempre, ma i parametri su cui si fonda l’attività della Fondazione hanno aiutato il Comitato di Gestione a decidere su quali progetti puntare e a quali “cause sociali“ destinare le risorse disponibili. Nelle procedure di selezione e valutazione per accedere ai contributi sono infatti indicati:
– coerenza dell’intervento con gli obiettivi del Bando;
– credibilità, affidabilità ed esperienza dell’organizzazione richiedente;
– efficacia, sostenibilità ed innovatività dell’intervento proposto;
– misurabilità dei risultati.

Al Bando Locale hanno risposto in modo puntuale i 6 Progetti vincitori di quest’anno, cui nei prossimi mesi andrà il sostegno di Fondazione Just Italia per un importo di circa 90mila Euro. Vale la pena conoscerli più da vicino:

“ANCH’IO”, Onlus costituita nel 2009 a S. Giovanni Lupatoto (VR), con il progetto “DIVERSIINSIEME”.
Rivolto a ragazzi disabili, il progetto promuove incontri e momenti ricreativi in compagnia di giovani volontari, al di fuori della famiglia di origine e il più possibile in contesti di normalità. L’obiettivo è rendere possibili piacevoli esperienze di integrazione, favorendo una nuova cultura “dell’accoglienza” nei confronti della disabilità.

“AGD – ASSOCIAZIONE GIOVANI E DIABETE di VERONA ”, Onlus costituita nel 1996 a S. Martino Buon Albergo (VR), con il progetto “INCONTRI INTENSIVI DI SOSTEGNO PSICOLOGICO RIVOLTI A FAMIGLIE DI BAMBINI CON DIABETE MELLITO”.
Il progetto – in collaborazione con le Unità di Diabetologia, Nutrizione Clinica e Obesità in età pediatrica dell’Ospedale Borgo Roma di Verona – prevede incontri di gruppo per i bambini affetti da diabete e le loro famiglie. Coordinati da educatori e/o psicologi, gli incontri puntano a valorizzare la “genitorialità” e i valori emotivi e relazionali che offrono alle famiglie strumenti utili per affrontare le difficili situazioni legate alla malattia.

“AZALEA COOPERATIVA SOCIALE”, costituita nel 1992 a Pedemonte di San Pietro in Cariano (VR), con il progetto “FACCIO DA SOLO!”.
Il progetto si propone di educare alla quotidianità e all’imprevisto bambini affetti da autismo attraverso l’organizzazione di giornate di gioco e divertimento, con il supporto di professionisti specializzati e percorsi di cura collaterali, stimolando i bambini a elaborare strategie per affrontare in modo più consapevole le difficoltà di ogni giorno e acquisire strumenti di autonomia.

“FONDAZIONE HISTORIE ONLUS”, costituita nel 1984 a Villafranca (VR), con il progetto “COSTRUIAMO UN PROGETTO DI VITA”.
Il progetto, triennale e destinato a soggetti con lieve disabilità psichica, parte dal presupposto che “l’abitare” costituisca il nucleo più importante della vita adulta di ogni individuo: mira quindi a favorire abilità personali utili al miglioramento dell’autonomia tramite un servizio residenziale (case-famiglia e appartamenti “assistiti” per piccoli gruppi) e corsi mirati di formazione educativa e lavorativa.

“FOCUS”, Cooperativa sociale costituita nel 2004 a Sesto S. Giovanni (Milano), con il progetto “UN ABBRACCIO CHE FA CRESCERE”.
Destinato ai genitori dei neonati prematuri in degenza presso il reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona – Borgo Roma, il progetto vuole offrire un sostegno pedagogico valorizzando la “cura affettiva” e il ruolo terapeutico delle famiglie nella cura del neonato, secondo un approccio validato da numerose ricerche internazionali.

ASSOCIAZIONE “CASA DEL SOLE”ONLUS, costituita nel 1996 a Curtatone (MN) con sede operativa presso il Centro Occupazione Diurno Villa Dora – Garda (VR) con il progetto “LABORATORIO CERAMICA AL CEOD VILLA DORA”.
Il progetto consiste nell’acquisto di un forno per la cottura della ceramica, destinato ai disabili ospiti del CEOD Villa Dora di Garda, per lo svolgimento di attività rieducative, riabilitative e socializzanti finalizzate all’acquisizione di operatività sequenziale e di consapevolezza dell’azione svolta.
Entusiaste le reazioni delle Organizzazioni non profit autrici dei progetti selezionati, rimarcando in diverse sedi il rigore, la credibilità, la trasparenza nella gestione e nella assegnazione dei finanziamenti:

“La nostra Associazione è costituta da genitori con figli disabili. Non ci aspettavamo che la scelta cadesse sul nostro progetto perché siamo una piccola realtà territoriale, anche se avevamo delle speranze perché crediamo molto nelle nostre iniziative – “Anch’io Onlus”
“Siamo certi che la Fondazione abbia reso un grande servizio alla propria comunità; credere in un progetto che sostiene le famiglie dei piccoli prematuri vuol dire credere realmente nel futuro, non solo a parole ma con azioni concrete”- “Focus Coop”

“Da oltre 35 anni ci occupiamo di disabilità e malattia mentale secondo il principio che ognuno ha valori che possono contribuire alla costruzione e mantenimento della leale convivenza sociale. Grazie a Fondazione Just Italia sarà possibile garantire a un gruppo di persone giovani un percorso educativo, di esperienze e di autonomia, per aiutarle a costruire un futuro bello e di qualità….”Histoire Onlus”

Su questo patrimonio di “valori e di regole” Fondazione Just Italia ha costruito un percorso di crescita e Responsabilità Sociale che dal 2008 ad oggi ha consentito di affrontare varie esigenze di assistenza e supporto. Il finanziamento per le 6 iniziative locali selezionate per il 2014/2015 consentirà, ancora una volta, alla Fondazione di rispondere in modo concreto alle esigenze del territorio, in omaggio alla propria missione: “Ci stanno a cuore le persone”.

Condividi ora!