Mezzane di Sotto, Verona, festeggia il suo Olio d’Oliva, il suo Vino e il suo Territorio. La 21ª edizione dell’evento avrà luogo nei giorni 21-22 -23 e 28-29-30 novembre 2014.

Importante è che per operatori del settore e per gli appassionati dell’olio d’oliva, sia già previsto un apposito convegno a contenuto scientifico, perché oggigiorno la cultura, sia in fatto di produzione, di consumo, che di territorio, non è mai abbastanza, come non è più sufficiente produrre qualità, se non correttamente e convincentemente promozionata. Che è quello che la 21ª edizione della Festa si propone, realizzando anche visite ad aziende oleicole ed ai magnifici d’intorni, attualmente, in veste pre-invernale, ma sempre variopinti ed attraenti. In merito, ha avuto parole di elogio all’agricoltura e, nel caso, ai coltivatori dell’ulivo, l’assessore Febi, che non solo riconosce in essi attori determinanti nella produzione agroalimentare, e, quindi, validi promotori dell’economia locale, ma anche saggi realizzatori di misure dirette alla conservazione attenta dei terreni a loro disposizione. Terreni che, ha affermato il sindaco Antonio Domenico Sella, con le relative coltivazioni, creano un prezioso paesaggio – nella Valle di Mezzane, dato anche dalla feconda vite – che va valorizzato e trasformato in base essenziale per la degustazione in loco dei loro pregiati e genuini prodotti locali. E fra essi, appunto, l’olio d’oliva, anzi, extravergine d’oliva – domina, nella Valle, soprattutto il cultivar Grignano – prodotto in loco, usando anche olive locali d’altre varietà, da circa dieci frantoi, dei quali, alcuni “storici” e meritevoli d’essere visitati – non trascurando, ovviamente, le cantine. Elementi, che sono il risultato di stretto legame al suolo, alla campagna, madre di vita, come si evince dalle parole dell’ulivicoltore Davide Menini, dell’omonima Azienda Agricola, tre ettari a 300m d’altitudine, il quale così si esprime: dalla famiglia ho ereditato una grande passione per la terra: grazie a questa, sono riuscito a creare un olio dalle caratteristiche uniche. Anni d’impegno, nel frutteto, oggi mi ripagano con extravergini, che entrano a pieno titolo nel mercato dei prodotti d’alta qualità…”. Storia di un affezionato lavoratore della terra, info@verzen.it, che promuove con le sue mani le sue risorse e che da essa trae il meglio, contribuendo anche al benessere sociale di Mezzane stessa. La quale si trasforma, in questi giorni, in vetrina d’eccellenza per la diffusione della conoscenza dei suoi prodotti tipici, compresi quelli di tutto l’Est veronese, info@festadellolio.com.
P.B.

Condividi ora!