Cangrande Della Scala I (1291-1329), a cavallo, torna a Castelvecchio. Conclusa la necessaria manutenzione.

di admin
Anche la pietra ha bisogno d'essere curata. Ha eseguito il lavoro di manutenzione (periodica) dell'originale della statua equestre di Cangrande I Della Scala (1291-1329) Francesca Mariotto, che aveva iniziato tale lavoro un anno fa. L'attenta restauratrice, oltre ad avere dettagliatamente ripulito superfici e stuccature del pregiatissimo pezzo, lo ha ricoperto con apposito agente protettivo dall'assorbimento…

L’opera, di scultore ignoto, ma risalente agli anni 1340-1350, era collocata al sommo del magnifico monumento tombale di Cangrande I, posto sull’entrata nord della chiesetta di Santa Maria Antica, sita nelle vicinanze di Piazza dei Signori, Verona. La statua, è oggi al suo posto, in Castelvecchio, laddove fu allocata, su apposito piedestallo, nel 1958 da Carlo Scarpa, in occasione del restauro del Castello-Museo Civico. Quella, che vediamo oggi alla sommità dell’arca di Cangrande I ne è una copia, che è stata eseguita, a suo tempo, dallo scultore Rodolfo Dusi, allo scopo di preservare dagli agenti atmosferici l’originale. Ovviamente, chi volesse osservare da vicino la straordinaria bellezza del Cangrande I in pietra, nella sua versione trecentesca, potrà avere il piacere di trovare completa soddisfazione, visitando il Museo Civico di Castelvecchio, che, fra l’altro, ha molte ed eccellenti bellezze artistiche da proporre a chi trova, nell’arte e nella storia, motivo d’alta cultura, questa volta, veronese.
P.B.

Condividi ora!