BLITZ CONTRO ‘NDRANGHETA, IL PRESIDENTE ZAIA: SEGNALE PREOCCUPANTE, MA NEI NOSTRI TERRITORI STRAORDINARIO LAVORO DELLE FORZE DELL’ORDINE

di admin
“Il mio grazie va ai Carabinieri e alla Direzione distrettuale antimafia per questa importante operazione nei confronti dell’‘ndrangheta che cerca di infiltrarsi nei nostri territori. Non si tratta certamente di un episodio isolato, ma questo blitz conferma che l’attenzione è alta e che le forze dell’ordine stanno facendo il possibile per difendere la legalità”. Con…

“Le organizzazioni criminali, in questi anni, hanno cercato di sferrare un attacco al Veneto per entrare nei nostri territori ed impiantare attività malavitose. Un tentativo fatto – spiega il Governatore – cercando anche di approfittare della situazione di crisi. La nostra regione è al 6° posto in Italia per beni sequestrati alla mafia e sono 3000 le operazioni sospette segnalate da Bankitalia, un quadro che segnala un controllo serrato da parte delle forze dell’ordine”.

“La Regione – conclude Zaia – farà fino in fondo la propria parte per proteggere il sistema economico dei nostri territori dalla minaccia delle infiltrazioni mafiose e i diversi protocolli firmati in questi anni con il Ministero dell’Interno lo testimoniano. Non arretreremo di un centimetro nella lotta alle mafie”

“E saremo vicini alle nostre forze dell’ordine che ogni giorno fanno un lavoro straordinario – conclude Zaia – per garantire il rispetto e delle regole e respingere gli attacchi della criminalità in un territorio che, da sempre, è un simbolo della legalità”.

Condividi ora!