COOEE ITALIA INCONTRA GLI STUDENTI DELL’UNIVERSITA’ DI VERONA

di admin
Mauro Miglioranzi, direttore creativo e fondatore di Cooee, ha raccontato l'agenzia agli studenti del Corso di Laurea Magistrale in Marketing e Comunicazione d’Impresa

Una lezione fuori dagli schemi quella tenutasi lunedì 10 novembre presso il Silos di Ponente dell’ex caserma di Santa Marta, oggi spazio urbano di pertinenza dell’Università di Verona, dove gli studenti di Corporate Identity e Etica d’impresa del prof. Federico Brunetti, laureandi in Marketing e Comunicazione d’Impresa, hanno partecipato all’incontro “togliere, togliere, togliere. Un’idea-guida al comando”.

In quest’occasione, dopo una panoramica sulla struttura e l’organizzazione di Cooee Italia, Mauro Miglioranzi insieme a Federico Faccin, responsabile dell’area digital dell’agenzia e Camilla Boselli, copywriter con forte orientamento web & social, ha messo a disposizione degli studenti l’esperienza accumulata in questi anni non solo in riferimento allo studio di strategie e campagne di comunicazione per l’Italia e l’estero, ma anche alla gestione del rapporto con le aziende clienti.

Lavori firmati Cooee – on e off line – Modello UPI, la campagna “togliere, togliere, togliere”, operazione autopromozionale con cui l’agenzia ha lanciato il messaggio della ricerca dell’essenziale e il modello CDI che racconta l’importanza di essere Creativi, Digitali e Internazionali per diventare da grande realtà locale a piccola internazionale. Sono questi i temi che gli studenti hanno potuto ascoltare, sperimentando da vicino l’esperienza diretta del mondo del lavoro ed in particolare del settore della comunicazione.

In affiancamento al “racconto d’agenzia” non sono mancati i momenti di coinvolgimento pratico, in cui gli studenti sono stati chiamati a compiere delle azioni simboliche legate ai valori fondanti la filosofia aziendale di Cooee: togliere il superfluo, contaminare con l’essenziale, distinguersi con ciò che resta, semplificare i rapporti e velocizzare i passaggi. Un format di successo che ha catturato l’interesse dell’intera aula, la quale non ha rinunciato a formulare domande e a richiedere approfondimenti.

“Personalmente è stata un’esperienza ricca e stimolante.” – ha dichiarato Mauro Miglioranzi – “Dal riscontro che abbiamo avuto dagli studenti credo che questo confronto sia stato interessante anche per loro. Ascoltare esperienze dirette dal mondo del lavoro ed in particolare della comunicazione è sicuramente una bella opportunità per chi sta affrontando un percorso di studi che cerca di avere una visione del Marketing ampia e multi-prospettiva.”

Condividi ora!