Grand Relais The Gentleman of Verona. Lo caratterizzano discrezione e raffinatezza, impreziosendo l’ospitalità veronese.

di admin
Nel "Grand Relais" – così è pure denominato "The Gentleman" – è racchiuso, con voluta delicatezza ed eleganza e, quindi, con massimo piacere dell'ospite, quanto di meglio e adeguato un hotel può riservare ad un cliente, anche molto esigente. Con quattordici camere, con accoglienti bistrot e caffè, aperto, quest'ultimo, anche al pubblico, nonché dotato di…

Un edificio, che, meritevole d’attenzione, ma da troppo lungo tempo quasi dimenticato, sebbene ubicato nel centro della città scaligera, è tornato, grazie all’ampio spazio posto a disposizione di “The Gentleman”, ai suoi antichi splendori, talvolta, superando gli stessi, ad opera di Federica Valbusa, art director & interior designer, e del marito Angelo Spinalbelli, project creator & general manager del Gruppo Leoncino Hotel Luxury Experience. I quali hanno pensato saggiamente di dare una forma altamente ospitale anche al giardino interno, che consente ora agli ospiti di riposare, quando la temperatura lo permetta, nel mezzo di un impensato, centralissimo verde, che dona migliore aspetto al cortile, non più trasandato garage, ed al tutto.
“Grand Relais The Gentleman of Verona”, www.leoncinohotels.com, innovativo e raffinato centro d’accoglienza, quindi, contribuisce superbamente ad un significativo ulteriore valore aggiunto, in fatto di ospitalità veronese, e a rendere più pregiato e conosciuto il nome della città di Giulietta, anche come rinomato punto d’incontro e di pernottamento, che, tra l’altro, origina lavoro ed indotto. Bere un caffè, poi, nel suo bar crea soddisfazione e piacere, pure perché tutto è predisposto per un incontro amichevole o anche per una importante conferenza.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!