Commemorando ‘Bramante’ e la sua arte. San Marino ricorda i 500 anni della scomparsa (1514) del sommo architetto, forse nato nella Repubblica del Titano e, per questo, portante anche la denominazione, che suona “delle Penne di San Marino”.

di admin
Se non disponessimo di medaglie, di monete e di francobolli, come ricorderemmo o celebreremmo i migliori personaggi dell’Umanità? Certo, forse, per tale iniziativa avremmo altri mezzi o metodi, ma meglio delle monete o dei francobolli, che passano, con il loro sempre evidente messaggio, sotto l’occhio di milioni di persone, null’altro c’è… In tale quadro, il…

La nuova moneta, 8,5 g, tiratura: 110.000 esemplari, raffigura l’Architetto, volto verso sinistra, dove appare parte del tempietto del Convento di San Pietro in Montorio, tempietto realizzato dal Bramante stesso, eccellente autore anche di progetti, sotto papa Giulio II, per la Basilica di San Pietro in Vaticano.
P.B.

Condividi ora!