Il Basso Veronese ed i “Cent’anni della Grande Guerra”. Dodici importanti manifestazioni si svolgeranno dal 7 settembre 2014 al 19 settembre 2015.

di admin
Un evento, quello della Grande Guerra, che deve essere fatto conoscere, soprattutto a ricordo delle pesanti conseguenze da esso causate all’umanità, che ha visto conteggiati 600.000 giovani militari italiani morti ed 1.000.000 di feriti, mentre 10.000.000 sono stati i soldati d’Europa, che hanno perso la vita, e 7.000.000 le vittime civili nel Vecchio Continente. Queste,…

Punti principali delle manifestazioni saranno il Concorso per le scuole sul tema “Racconta e/o dipingi una storia, tratta dalla Grande Guerra” – Visita nei luoghi di battaglia veronesi presso la Pieve di Cavalo, alle trincee di Passo di Rocca Pia, presso Sant’Anna d’Alfaedo, al Forte Monte ed alla Pieve di San Floriano – Incontro con lo scrittore Marco Buticchi, che presenterà il suo romanzo “L’Anello dei Re” – Incontro al Castello di Bevilacqua su temi relativi al Primo Conflitto Mondiale – Incontro di ragazzi delle Medie con il prof. Riccardo Celeghin e proiezione del video “A scuola con la Grande Guerra” – Mostra fotografica sulla Grande Guerra – Proiezione di cortometraggi sullo stesso tema e letture di lettere dal Fronte – Laboratorio per bambini “Giocavamo così e come ci si divertiva a Carnevale durante il Conflitto – Convegno dal titolo “Le donne nella Prima Guerra Mondiale” – Serata di canzoni e canti alpini a cura dei cori La Parete di Santa Lucia, Verona, ed ANA Valli Grandi di Legnago – Serata di poesia e musica, da titolo “Poesia in prima linea” e Visita al Museo della Guerra di Rovereto. Gli eventi avranno luogo, di massima, ciascuno alle date sopra citate, salvo possibili cambiamenti.
L’organizzazione del tutto è lodevolmente dovuta a Maria Teresa Maggiolaro, Augusto Garau e Giovanna Tomiolo, rispettivamente presidente, vicepresidente e segretaria del Consorzio Pro Loco Basso Veronese, a Gianni Galetto e Giuseppe Mutti, rispettivamente presidente e segretario dell’Associazione “Il Basso Adige”, che edita anche l’omonima nota Rivista mensile, a Luciana Gatti, dell’Associazione “Terra Nostra” e a Renata Nalin, dell’Associazione “Lettori ABC Legnago”. Non possiamo concludere, data l’occasione, senza esprimere elogio all’importante attività delle Pro Loco, nella promozione del territorio, delle tradizioni, della cultura e dei prodotti locali, quale determinante contributo all’evoluzione della società.

Condividi ora!