Storica “Aida” 1913, il 10 agosto 2014 nell’Arena di Verona. Il capolavoro verdiano in versione originale porta la firma di Gianfranco de Bosio.

di admin
Gli spettacoli areniani anche d’oggi sono dovuti alla grande intuizione di Giovanni Zenatello (1876-1949), tenore e impresario teatrale veronese, che fece rappresentare la prima Aida ‘veronese’, nel 1913, nelle sue caratteristiche, dettate dallo stesso Giuseppe Verdi. La vera musica e il vero fascino posso essere offerti agli appassionati solo in tale versione storica, peraltro curata…

Aida storica dà vita a successi senza tempo, che da 101 anni sono magia immortale, ricca di esoticità, grazie all’alchimia tra musica del grande Verdi, il libretto di Antonio Ghislanzoni, con i suoi valori amore, patria, onore, morte e redenzione, ed il palcoscenico all’aperto, d’origine romana, più grande del mondo.
Non mancheranno le repliche, già previste per le serate dei giorni 16, 24, 26 e 31 agosto e 4 e 7 settembre 2014, augurandoci che il tempo permetta l’esecuzione, ancora una volta, del titolo più rappresentato del Festival lirico di Verona, il quale vanta il record di 615 recite in ben 54 stagioni.

Condividi ora!