GARANZIA GIOVANI: ACCORDO ASSOLAVORO – MINISTERO DEL LAVORO

di admin
Primo trimestre 2014 conferma trend positivo somministrazione: +6,1% occupati

Assolavoro, l’Associazione nazionale delle Agenzie per il Lavoro, ha siglato questo pomeriggio con il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali un Protocollo di Intesa per la promozione di azioni per favorire l’occupazione giovanile nell’ambito del piano nazionale per la “Garanzia Giovani”. L’accordo è stato firmato dal Ministro Giuliano Poletti e dal Presidente di Assolavoro Luigi Brugnaro.

Con l’intesa Assolavoro e le Agenzie per il Lavoro si impegnano a promuovere e sostenere tutte le misure necessarie per favorire l’adozione del piano Garanzia Giovani da parte delle aziende. In particolare, le Agenzie per il Lavoro sono chiamate a promuovere una maggiore conoscenza delle opportunità offerte dalla strategia nazionale, anche per favorire un maggiore ricorso all’apprendistato e l’inserimento occupazionale dei giovani attraverso la somministrazione.

Il Protocollo promuove, quindi, la partecipazione al piano delle Agenzie per il Lavoro valorizzandone la “capacità operativa e gli strumenti della somministrazione e dell’intermediazione, nell’ottica della valorizzazione dei principi della flexicurity”.

Viene riconosciuto un ruolo di primo piano alla somministrazione di lavoro nello sviluppo della “Garanzia Giovani”, incentivando la collaborazione di tutti i protagonisti del mercato del lavoro per garantirne il successo.

“Il Protocollo d’Intesa – commenta Luigi Brugnaro, presidente di Assolavoro – è un ulteriore riconoscimento concreto del ruolo strategico svolto dalle nostre Agenzie per il Lavoro per favorire l’occupazione giovanile e la competitività delle imprese e del sistema Paese, come d’altronde emerge anche rispetto alle offerte di lavoro finora presenti sul portale della Youth Guarantee, che provengono nella stragrande maggioranza dei casi proprio dalle Agenzie per il Lavoro.

“Con oltre 2.500 sportelli presenti sul territorio nazionale, le nostre Agenzie private si confermano, quindi, come la rete più efficace e specializzata per l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. La capacità di rispondere tempestivamente e per tempo alle esigenze del mercato del lavoro trova conferma ulteriore, da ultimo, in due dati. Il primo è relativo alle imprese: quelle che si rivolgono alle Agenzie sono tra le più competitive, sia sul piano nazionale che internazionale. Il secondo dato riguarda i lavoratori: il numero di occupati in somministrazione continua a risalire, come confermano anche i dati del primo trimestre 2014”.

Nei primi tre mesi dell’anno, infatti, cresce il numero degli occupati netti in somministrazione, che passa dai 252.493 del primo trimestre del 2013 ai 267.580 di gennaio-marzo 2014, con un incremento del 6,1 per cento (media mensile). In salita anche il monte retributivo dei lavoratori occupati tramite Agenzie per il Lavoro che registra un incremento del 9% circa rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Positivo pure l’andamento dei nuovi assunti: da gennaio a marzo 2014 sono 7.834, l’11,5% in più rispetto a dodici mesi prima.

“Puntare su un confronto stabile, sul piano nazionale e territoriale, tra Istituzioni e Agenzie per il Lavoro – aggiunge Brugnaro – è il modo migliore per offrire servizi per il lavoro efficaci ed efficienti, proprio attraverso la collaborazione virtuosa tra pubblico e privato. Non solo per la Garanzia Giovani, ma su tutte le questioni che attengono allo sviluppo e all’occupazione”.***

Condividi ora!