Riforme, riforme, riforme… (leggasi: imbrogli, truffe, infingimenti, tutta roba politica) L’italiano medio non sa più che fare, subisce, aspetta, spera, si rivolge allo stellone italico alla magia o, alla divinità.

di admin
Tra la parola crisi e la parola riforme c'è, negli ultimi decenni italiani, una gara infinita. E' il logo di ogni governo da appiccicare alle proprie conferenze stampa, da mettere come cappello ad ogni provvedimento, in modo da intontire gli italiani che a forza di essere bombardati da queste parole (ovvio, devono avere un senso…

E chi ha tempo di pensare di risolvere veramente il caso dei due Marò prigionieri, o ai veri problemi ( lavoro, pensioni, sviluppo, tutela delle imprese e loro concorrenzialità). Intano le televisioni e i giornali parlano di riforme, crisi, riforme, crisi, riforme…..

Condividi ora!