ASSESSORE TURISMO RISPONDE A SINDACO ROMANO EZZELINO SU GIRO D’ITALIA NEL BASSANESE

di admin
“Apprendo dai media che il sindaco di Romano d’Ezzelino se la prende con la Regione per la sua esclusione dall’organizzazione locale e per l’impegno economico stanziato in merito al passaggio del Giro d’Italia nel bassanese”. L’assessore regionale al turismo risponde al sindaco di Romano d’Ezzelino in merito alla polemica da questo sollevata contro il Comitato…

“È innegabile che come mezzo di promozione del territorio una manifestazione importante ed amata come il Giro d’Italia ricopra un ruolo fondamentale – prosegue l’assessore al Turismo – e quest’anno con un valore aggiunto importante come il centenario della Grande Guerra. Si è voluto infatti che le tappe venete coincidessero con i luoghi fra i più toccati dalla Prima Guerra Mondiale, permettendo così alle 150 televisioni accreditate provenienti da tutto il mondo, di andare a percorrere e promuovere in mondovisione proprio quei territori così fondamentali per le celebrazioni del centenario”.
“Alla luce di questi pochi dati risulta quindi indubbio che per tutto il territorio regionale, ma soprattutto per tutti quei comuni toccati dalle tappe, si tratta di uno degli investimenti con il maggior ritorno assicurato, sia in termini di visibilità che di promozione del territorio. Per quanto riguarda invece il mancato coinvolgimento del comune di Romano d’Ezzelino posso solo concordare con il sindaco, esprimo infatti il mio rammarico per il mancato coordinamento da parte dei comuni interessati, sicuramente si è persa una buona occasione di lavorare coesi e compatti per la promozione e la valorizzazione di tutto il bassanese”.

Condividi ora!