“Preistoria Festival 2014” di Fumane Gli appuntamenti della 7^ edizione, dal 3 maggio al 1° giugno

di admin
Oggi, nella Sala Rossa del Palazzo Scaligero, l’assessore alla Cultura e Beni Ambientali ha presentato la 7^ edizione della manifestazione culturale “Preistoria Festival”, che si svolgerà dal 3 maggio al 1° giugno 2014 a Fumane. Erano presenti: gli amministratori del Comune di Fumane; Alberto Castagna, organizzatore del “Preistoria Festival” e referente del Comune per la…

La manifestazione, patrocinata dalla Regione del Veneto e dalla Provincia di Verona, è promossa dal Comune di Fumane in collaborazione con il Consorzio Pro Loco della Valpolicella, l’Università degli Studi di Ferrara, il Parco Naturale Regionale e la Comunità Montana della Lessinia, la Pro Loco di Molina, il Centro di documentazione per la storia della Valpolicella, il Gruppo Guide Grotta di Fumane e il Museo Preistorico e Paleontologico di Sant’Anna d’Alfaedo.

Il “Preistoria Festival” di Fumane promuove un cartellone di sei appuntamenti che si svolgeranno, durante il fine settimana, da sabato 3 maggio a domenica 1° giugno. Si tratta di un mese di eventi culturali, e non solo, sul tema della preistoria, alla scoperta delle bellezze naturalistiche della Lessinia. Tra le principali attività proposte, si terranno notti magiche in grotta, conferenze, attività didattiche, escursioni, spettacoli teatrali e proiezioni a tema.
Ad aprire il festival, sabato 3 maggio alle ore 15:00, sarà la passeggiata con visita guidata al Ponte di Veja, accompagnata da una dimostrazione di scheggiatura della selce e di accensione del fuoco. A seguire, si terrà una visita gratuita al Museo Preistorico e Paleontologico di Sant’Anna d’Alfaedo. Tra gli appuntamenti più attesi della manifestazione, non mancheranno le tradizionali “Notti Magiche” nella Grotta di Fumane, accompagnate di volta in volta da un differente evento culturale: sabato 10 maggio, si svolgerà la recitazione dell’opera dialettale di Berto Barbarani “Giulietta e Romeo”, eseguita dagli attori Andrea De Manincor e Sabrina Modenini con la collaborazione del coro “I cantori de la val de Fumane”, mentre sabato 17 maggio, si terrà l’iniziativa “Ascoltiamo i versi degli animali e della natura”. Nel corso dei successivi fine settimana, proseguiranno le escursioni tematiche e gli appuntamenti serali e notturni, di stampo culturale e musicale, a stretto contatto con la natura, come l’illustrazione dei racconti di viaggio “Manaslu Nepal” a cura dell’alpinista Beppe Pighi, accompagnati dalla proiezione di immagini della sua ultima spedizione. Il “Preistoria Festival 2014” terminerà domenica 1° giugno con la giornata conclusiva “Riviviamo la preistoria”, dedicata ai più piccoli ma anche ai ragazzi e alle famiglie. Tra le varie attività ludico-didattiche in programma, che si svolgeranno a partire dalle ore 11:00 nella frazione di Molina, saranno proposte la scheggiatura della selce, l’utilizzo di armi preistoriche come archi, frecce e propulsori, la lavorazione dell’argilla ed altri laboratori creativi. In occasione della giornata conclusiva, sarà inoltre possibile visitare la Grotta di Fumane, previo appuntamento, con tre turni di visita rispettivamente alle 15:00, 16:30 e 17:45.

Assessore Ambrosini: “È un piacere presentare la 7^ edizione del ‘Preistoria Festival’ di Fumane. Si tratta di una manifestazione di grande pregio che promuove un ricco cartellone di appuntamenti ed eventi culturali dedicati soprattutto all’approfondimento storico e, in particolare, al tema della preistoria. Parallelamente, il festival mira ad una valorizzazione delle bellezze naturalistiche e paesaggistiche di quel meraviglioso angolo del nostro territorio provinciale rappresentato dalla Lessinia. Anche quest’anno, accanto alle nuove proposte che animeranno la manifestazione, non mancherà uno dei momenti più attesi di tutto il festival: le ‘Notti Magiche’ nella grotta di Fumane, veri e propri appuntamenti notturni realizzati in un’ambientazione naturale di grande impatto e suggestione, dedicati alla musica, alla recitazione e alla cultura. Le numerose attività in programma, che spazieranno da conferenze ed escursioni, ad attività ludico-didattiche, sapranno certamente coinvolgere un pubblico vario, formato anche dai più piccoli e dalle loro famiglie”.

Sindaco Fumane: “L’iniziativa, giunta alla sua settima edizione, vanta due aspetti principali. In primo luogo, la Grotta di Fumane è uno dei maggiori siti archeologici a livello europeo. Per quest’area, infatti, è stata stimata una potenzialità attrattiva di circa 100.000 visitatori. Tuttavia, pur non avendo ancora raggiunto tale traguardo, negli ultimi anni abbiamo registrato un trend positivo, passando da 300 a 3.000 visitatori. In secondo luogo, è stata precisa volontà dell’Amministrazione quella di apportare modifiche urbanistiche specifiche al fine di raggiungere agevolmente il nostro territorio e collegarlo ad altre iniziative culturali. È quindi nostro comune obiettivo quello di crescere e diventare un polo attrattivo per le più diverse tipologie di visitatori”.

Organizzatore “Preistoria Festival – Castagna: “Il progetto nasce con l’intento di promuovere quanto più possibile la Grotta di Fumane, specialmente fra i visitatori del nostro territorio che conoscono ancora poco questa realtà. Solo recentemente, infatti, abbiamo avuto turisti provenienti dalla nostra provincia e non solo dai paesi stranieri, come America e Australia. Il palinsesto delle attività sarà ricco di eventi: sabato 3 maggio, ad esempio, organizzeremo una passeggiata con visita guidata al Ponte Veja e al Museo Preistorico e Paleontologico di Sant’Anna D’Alfaedo; il 24 maggio, invece, sveleremo gli aneddoti che si celano attorno alla Grotta di Fumane, che risalgono alla fine dell’800. Infine, ricordo l’appuntamento di domenica primo giugno, a Molina, durante il quale allestiremo molti laboratori, tra i quali tiro con l’arco, uso dell’argilla e lavorazione della pelle”.

Condividi ora!