Violenze gratuite e città distrutte! Vergogna ai vertici dello Stato! Una proposta: i politici in piazza a difendere un Paese democratico!

di admin
Ci risiamo, una città distrutta per garantire a qualche deficiente un minuto di celebrità , da raccontare agli amici al bar o in qualche sede di presunti centri politici. Se questa è la democrazia di questo Stato di regime, dove si condanna chi difende le leggi ed i cittadini onesti e si tollera, o meglio…

Solo dopo, costoro avrebbero diritto di chiedere protezione o di interpretare ed applicare le relative leggi. Chi non sa , non conosce e quindi giudica o opera male! Anche per questo i veneti sono stanchi di bugie e parole. E’ legittimo manifestare il dissenso nelle piazze, è legittimo però, e costituzionalmente tutelato, il diritto a non vedersi spaccata la vetrina o distrutta la città. Ma questo forse non conta, conta solo l’immagine di chi, sbagliando, con i nervi tesi come il poliziotto di Roma o il carabiniere di Genova, cerca do interpretare a suo modo la giustizia, dato che la giustizia non esiste in questo Paese.

Condividi ora!