FILOBUS: GIUNTA PRENDE ATTO DELLA APPROVAZIONE DEL PROGETTO DEFINITIVO IN VARIANTE DEL FILOBUS

di admin
La Giunta comunale ha preso atto oggi della approvazione, da parte del Cda di Amt, del progetto definitivo in variante del Filobus.

“Si tratta di una serie di modifiche apportate al progetto a seguito delle varie conferenze dei servizi che si sono tenute sia con le circoscrizioni che con i vari enti cittadini” spiega l’assessore alla Viabilità Enrico Corsi: queste varianti, che apporteranno migliorie generali al sistema, comportano un maggiore onere di spesa per circa 11 milioni di euro che rientrano comunque nei fondi ottenuti grazie ai ribassi d’asta durante la gara. Finalmente il progetto del trasporto pubblico di massa nella città di Verona, avviato nel 1995, dopo varie vicissitudini potrà essere realizzato”. Tra le modifiche principali: il cambiamento delle pensiline nel centro storico, voluto dalla Soprintendenza per adattarle maggiormente all’ambiente cittadino in alcuni punti; la modifica del tracciato a Verona Sud, che non passerà più su viale del Lavoro ma all’interno del parco che sorgerà nell’area che ora ospita il parcheggio della fiera, per servire maggiormente il quartiere di borgo Roma e per non gravare sul traffico di viale del Lavoro; alcune modifiche sono previste nella zona est della città, nel parcheggio scambiatore e nella zona ovest, in località Saval. “Ci saranno poi altre modifiche minori, come quella su via Pisano, che non comportando nemmeno variazioni di spesa potranno essere inserite ed apportate in corso d’opera. Ora la priorità è quella di far partire il cantiere e l’iter prevede ora l’approvazione definitiva da parte del Ministero, prevista entro la fine del mese di marzo. Da quel momento potrà prendere il via il progetto esecutivo a stralci che riguarderà, come primo cantiere, piazzale XXV Aprile vista la concomitanza dei lavori di Grandi Stazioni”.

Condividi ora!