SALVATO TURISTA BULGARO DA PUNTO PRIMO INTERVENTO PIAZZA SAN MARCO. ZAIA, “ORGOGLIOSI DI SCELTA FATTA. VENEZIA GRANDE CITTA’ TURISTICA PIU’ SICURA AL MONDO PER LA SALUTE”

di admin
“Scoprire che una realizzazione recente dà i frutti attesi, in questo caso una vita umana salvata, è una grande soddisfazione, perché i fatti confermano l’efficacia della scelta. Oggi è nei fatti che Venezia è la grande città turistica mondiale più sicura dal punto di vista sanitario”.

Lo sottolinea il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia complimentandosi con i sanitari del punto di primo soccorso da poco attivato in Piazza San Marco a Venezia, il cui intervento ha salvato la vita ad un turista bulgaro di 60 anni, colpito da infarto mentre visitava la Basilica.

“Senza il punto di primo intervento e l’uso del defibrillatore – aggiunge Zaia – quell’uomo sarebbe morto. Invece, grazie ad un efficiente sistema di urgenza-emergenza, è stato stabilizzato, e trasferito all’ospedale all’Angelo dove è stato curato con le più avanzate tecniche di emodinamica”.

“Un bel biglietto da visita per Venezia e il Veneto – conclude Zaia – anche perché Venezia è il nostro specchio nel mondo ed è bene che si sappia quanto è attrezzata per garantire la salute ai milioni di residenti, turisti e studenti che la frequentano ogni anno”.

Recentemente, Venezia è stata dotata di due punti di primo intervento, quello di San Marco ed uno in Piazzale Roma, di una rete diffusa di defibrillatori in tutto il centro storico e di un sito georeferenziato in più lingue che indica a tutti ogni punto di erogazione di assistenza sanitaria sul territorio, dall’ospedale, passando per i punti di primo intervento, per finire ai medici di base e alle farmacie.

Condividi ora!