“Val… Polis… Cellae 2013” alla sua VI edizione. Sino al 27 di ottobre 2013, ogni domenica, saranno aperte al pubblico due Cantine della Valpolicella.

di admin
Promuovere vino e territorio, nel quale esso viene prodotto. E’ questa un’espressione, per fortuna, ormai di moda, ma di massima importanza, per il suo impatto positivo, dal punto di vista di vendita del prodotto dell’uva, della sua degustazione in loco, accompagnato da piatti tradizionali, e quindi del turismo.

In questo quadro, Alberto Aldegheri, Patrizia Begnoni e Cristina Mariani, rispettivamente presidente, vicepresidente e coordinatrice della “Strada del Vino Valpolicella”, www.stradadelvinovalpolicella.it, presenti gli assessori provinciali Luigi Frigotto e Ruggero Pozzani, hanno ufficialmente presentato “Val… Polis… Cellae… 2013”. Si tratta di un’iniziativa innovativa, già al suo sesto anno, mirante a creare maggiore movimento economico nella classica Valle veronese del vino, con maggiori vendite dello stesso e rinnovata attrazione di turisti, sia veronesi, che di altre provincie ed esteri. Per sei domeniche consecutive – sino al 27 ottobre – ogni sabato pomeriggio e ogni domenica, vedranno aperte due cantine della Valpolicella, con possibilità di visite alle stesse, con degustazioni e anche con esposizioni d’arte da ammirare. Chi volesse, poi, acquistare qualche bottiglia a prezzo favorevole, ne avrà, naturalmente, la possibilità. Inoltre, non mancheranno ristoranti locali, con proposte tipiche locali e, ovviamente, con vino di qualità. Per più giornate di rilassamento nel verde delle viti, nella maestosità del paesaggio e nell’aria pura, con visite guidate, lungo la Strada del Vino”, Val… Polis… Cellae… offre anche la possibilità di adeguati pernottamenti. Il tutto per scoprire tradizioni, enogastronomia, come detto, e storia più che secolare dell’incantevole territorio collinare veronese che, con la sua attività vitivinicola è fonte di lavoro e di ricchezza.

Condividi ora!