Vinitaly Int’l 2013. Grande fiera del vino e grandi numeri. L’edizione 2014 avrà luogo dal 6 al 9 aprile.

di admin
Le previsioni si sono avverate. Alcuni numeri, pensati prima dell’apertura della prestigiosa ed internazionale vetrina vinicola d’aprile, sono stati più che confermati.

Gli espositori hanno raggiunto il confortante numero di 4200, con provenienze da oltre 20 Paesi, fatto che dimostra come il veronese Vinitaly sia al centro dell’attenzione del mondo e come i produttori si sentano onorati d’essere presenti ad esso.
Quanto ai visitatori, questi sono aumentati, rispetto a quelli dello scorso anno, del 10%, raggiungendo i 148.000: si tratta, di massima, di operatori e di esperti, che sono indice di qualità degli interessati, provenienti anche da Paesi emergenti e promettenti, come possibili acquirenti. È questo il risultato della presenza di ben 60 rappresentanze di Veronafiere all’estero. Ma, il termometro di Vinitly è dato pure dalla robusta presenza di giornalisti, le cui riviste specializzate sono molto diffuse in Italia ed all’estero, talché si sono contate 2648 testate da 42 Paesi, ossia, 149 in più, rispetto al 2012.
Questo quadro, altamente soddisfacente, conferma l’importanza dell’azione di Veronafiere nella promozione all’estero del vino e dell’agroalimentare italiano in generale e, quindi, dell’insostituibile voce “esportazione”. Sotto questo aspetto, essenziale è la collaborazione di Fiera di Verona con l’americana rivista “Wine Spectator”, per una sempre maggiore promozione del prodotto dell’uva italiano negli Stati Uniti, dove la possibilità di crescita del relativo consumo è enorme; come lo è in Cina, la quale, quest’anno, ha mandato al Vinitaly una foltissima delegazione del Ministero del Commercio di Pechino.,Importante è, poi, l’iniziativa di e-commerce Vinitaly Wine Club, che mira a fare conoscere sempre più i nostri vini in Russia, Usa, Hong Kong, attraverso Vinitaly International. Certo, Vinitaly non trascura il nostro mercato interno, studiandone le tendenze, per fasce d’età, per preferenze di gusto e dello stesso luogo di consumo, testimoniando, quindi, la propria vivace ed incisiva proiezione nel futuro, per lo sviluppo dell’economia veronese e nazionale, avendo, a tale scopo, massima attenzione anche ad un’efficace penetrazione in possibili e vasti mercati esteri.
L’edizione 2014 – 6-9 aprile – vedrà il debutto del nuovo salone VinitalyBio, organizzato con FederBio, dedicato ai vini certificati biologici.

Condividi ora!