Giornata dell’Automobilista 2013 Premiazioni per i “pionieri” della guida e non solo

di admin
Si tratta di un evento molto atteso dagli automobilisti veronesi, che si ripete ogni due anni e che anche in questa edizione ruoterà intorno alla premiazione di ben 19 “Pionieri della guida”, in possesso della patente da più di 50 anni senza mai avere avuto incidenti. Oltre al conferimento del distintivo per ognuno di loro,…

È il caso del concorso artistico “La convivenza civile e sostenibile tra i diversi utenti della strada” che chiude, di fatto, l’evento Giovani in Strada 2012, andato in scena lo scorso ottobre al Palazzetto dello Sport. Per questo concorso saranno riconosciuti premi a tre classi e due studenti degli istituti secondari di II grado che negli scorsi mesi hanno presentato all’Automobile Club i loro lavori artistici e letterari opportunamente giudicati e valutati da una commissione di esperti.
In successivi momenti saranno premiati anche 9scuole primarie che hanno aderito al progetto “Pedibus” realizzato dal Coordinamento Ambiente del Comune di Verona, iniziativa molto interessante che combina i benifici dell’attività fisica con le attuali tematiche della mobilità sostenibile e del rispetto dell’ambiente.
Adriano Baso: «Teniamo molto a questa iniziativa che organizziamo ogni biennio. Quest’anno ci siamo uniti al Comune anche per dare una continuità al progetto Giovani in Strada che abbiamo portato avanti insieme lo scorso ottobre, e che concluderemo proprio sabato con la premiazione dei giovani che hanno vinto il concorso annesso. Ci tengo a ricordare anche i premi speciali che destineremo alle Forze dell’Ordine, oltre ai giusti riconoscimenti per i 19 pionieri della guida».
Riccardo Cuomo: «Questa edizione della Giornata dell’Automobilista sarà molto importante per noi, perché daremo una continuità tra le generazioni più esperte e i giovani. Anche se oggi non sono presenti i rappresentanti della scuola, tutto il progetto di Giovani in Strada ha avuto un forte sostegno dell’Ufficio Scolastico Provinciale. Gli Istituti hanno risposto molto bene, e premieremo alcuni lavori molto interessanti come “Mr Stop” un omino costruito con dei pezzi di auto, un manifesto molto originale che raffigura le percezioni alla guida e un filmato interessante sempre su questi temi. In un periodo di crisi come questo, non nascondo la soddisfazione dell’Automobile Club di aver potuto regalare alle classi vincitrici la gita a Torino per visitare il Museo dell’Auto e quello del Cinema».

Condividi ora!