POLIZIA MUNICIPALE: INCIDENTE IN VIA MANTOVANA, AUTOMOBILISTA 26ENNE IN PROGNOSI RISERVATA

di admin
È ricoverata in prognosi riservata un’automobilista veronese di 26 anni uscita di strada questa notte poco dopo le 2 in via Mantovana e finita contro un albero. Dalle prime ricostruzioni della Polizia municipale, intervenuta per i rilievi, è emerso che la giovane era alla guida di una Fiat Panda diretta verso il centro città quando,…

Molto gravi le condizioni della giovane, trasportata subito all’ospedale di Borgo Trento. Ancora da accertare le cause dell’incidente, sul quale può aver influito la scarsa aderenza degli pneumatici sull’asfalto bagnato dalla pioggia. Gli agenti non sono riusciti a rintracciare sul posto testimoni oculari che potessero fornire qualche elemento utile alla ricostruzione, che del caso potranno rivolgersi direttamente al Nucleo Infortunistica Stradale al numero 045/8078462 in orari ufficio. E’ ricoverato in prognosi riservata anche lo scooterista 22enne di nazionalità ucraina rimasto ferito a seguito dell’incidente avvenuto venerdì alle 16 in zona Porta Vescovo. Il giovane viaggiava in via Bassetti verso via Torbido alla guida di un Gilera Runner quando una Peugeot 307, che proveniva dal senso opposto, ha svoltato a sinistra per immettersi in un parcheggio. Al conducente, un cittadino di origine cinese di 41 anni residente a Verona, sono state contestate violazioni alle norme sulla precedenza, al superamento della linea continua e all’imbocco contromano della laterale di via Bassetti, per una sanzione complessiva di 365 euro con decurtazione di 11 punti dalla patente. Considerato il ruolo delle norme violate nella dinamica dell’incidente con feriti, la patente è stata ritirata. Si tratta della 41esima patente ritirata dall’inizio dell’anno in caso di incidente con feriti determinato da violazioni alle norme di comportamento del codice della strada, la 792esima dall’entrata in vigore di queste norme, nell’agosto 2010. Sempre in tema di sicurezza stradale, sono stati notificati i provvedimenti di sospensione della patente a due conducenti che dopo l’incidente si erano dati alla fuga senza prestare soccorso alle persone coinvolte, rimaste gravemente. Si tratta degli episodi avvenuti l’1 e il 23 gennaio rispettivamente in via Faccio e in via Unità d’Italia: due anni e nove mesi la sospensione a carico del primo conducente e cinque anni per il secondo. .

Condividi ora!