IN DECENTRAMENTO FILM DELLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA

di admin
Prende il via lunedì prossimo il progetto della Regione che prevede fino al 26 novembre la circuitazione nelle sale d’essai del Veneto di una selezione di film presentati alla 69.ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Le opere proposte rappresentano i contenuti delle due sezioni: “Orizzonti” come punto di riferimento nello studio delle nuove tendenze…

L’iniziativa è promossa nell’ambito del programma regionale di attività di promozione della cultura cinematografica e rientra tra le attività condivise con la Fondazione La Biennale di Venezia e in collaborazione con la Federazione Italiana Cinema d’Essai.
“In questi ultimi anni – sottolinea in particolare il vicepresidente della giunta veneta e assessore alla cultura e spettacolo Marino Zorzato – le attività a sostegno del cinema, sia sotto il profilo della promozione culturale che della produzione, rappresentano uno dei punti di forza delle politiche della Regione e se il numero di spettatori che aderiscono alle iniziative culturali testimonia la qualità dei progetti proposti, l’interesse da parte di critica e di pubblico per i film sostenuti dalla Regione rappresenta un motivo d’orgoglio per l’intero settore veneto del cinema e dell’audiovisivo”.
“A conferma di ciò – aggiunge Zorzato – la programmazione all’interno della rassegna del film “Sfiorando il muro” di Silvia Giralucci, opera realizzata con il contributo della Regione che tanta attenzione e interesse ha raccolto durante la Mostra di Venezia, dimostra la bontà dei risultati ottenuti sia in termini di produzione, sia di diffusione del cinema di qualità”. Le sale cinematografiche che partecipano all’iniziativa si trovano a Padova, Rovigo, Treviso,Verona, Vicenza, Bassano del Grappa, Mirano e Montebelluna.

Condividi ora!