ALLA FIERA DI PADOVA DAL 12 AL 14 OTTOBRE IL FESTIVAL DEI CONSUMATORI 2012. CONSULENZE, DIBATTITI, APPROFONDIMENTI E SPETTACOLI GRATUITI

di admin
La crisi ha acuito i problemi delle famiglie e in generale di tutti i consumatori, alle prese con una potenzialità di spesa ridotta e martellati da offerte, prodotti, contratti che non di rado si rivelano vere e proprie fregature, quando non anche dannose per la salute.

“Il Veneto è stato la prima Regione che ha attivato uno specifico assessorato per la tutela del consumatore – ricorda l’assessore regionale Franco Manzato – che ci siamo impegnati a difendere e al quale vogliamo dare quella voce e quella forza che in Italia, unico tra i Paesi economicamente progrediti, sostanzialmente non ha: quando un cittadino deve confidare più sul Gabibbo che sulla legge, significa che c’è molto che non va”.
Dell’ampio spettro di temi che investono questo segmento della vita civile si parlerà nei tre giorni della terza edizione del Festival nazionale dei Consumatori, che quest’anno si svolgerà a Padova, dal 12 al 14 ottobre prossimi, ospitato nei padiglioni della Fiera, con appuntamenti anche in centro città e al Pedrocchi. Filo conduttore della “tre giorni” sarà “Sorridere per riflettere”. Sarà infatti un’occasione per avere consulenze, si parlerà di consumo informato e consapevole, delle tutele a garanzia dei cittadini che acquistano, delle tante insidie e delle vere e proprie trappole tese loro con l’inganno da quanti vogliono lucrare sugli stipendi dei lavoratori sulle pensioni, ma ci saranno anche spettacoli, divertimenti e cabaret gratuiti, presentazioni di film e di libri, degustazioni Tutte le informazioni sul programma del festival e come arrivarci sono reperibili nel sito www.venetoconsumatori.it.
“Le stime internazionali – sottolinea Manzato – valutano che nel 2015 il volume delle truffe a livello planetario si aggirerà sui 1.500 miliardi di euro: una massa di valore sottratto agli operatori onesti, agli erari pubblici, alle tasche dei cittadini, all’occupazione regolare. Solo in Italia la Guardia di Finanza ha di recente valutato il mercato del falso in circa 20 mila posti di lavoro che i giovani non trovano, mentre altre stime dicono che almeno un prodotto alimentare su quattro sia falsamente venduto all’estero come italiano, in un settore nazionale il cui valore in export ha superato quello delle automobili”.
Il Festival dei Consumatori 2012 inizierà ufficialmente alle ore 18 di venerdì 12; dopo la cerimonia inaugurale è in programma il convegno “Crisi e Consumi”, a cura di Adiconsum, coordinato da Dario Vergassola. Nella mattinata di domenica 13, alle 10, al Pedrocchi, il giudice Antonio Fojadelli condurrà una simulazione di dibattimento processuale in tema di contraffazione, organizzato da Unioncamere, cui seguirà la presentazione del “Progetto Eco Courtes: le famiglie come leva per il cambiamento degli stili di vita, a cura del Comune di Padova. Nel pomeriggio in Fiera, alle 16, a cura di Federconsumatori, presente il segretario nazionale Rosario Trefiletti, si parlerà di “Salute e sicurezza nel piatto”, al termine del quale, alle 17.30, il Movimento Consumatori proporrà il tema “giocattoli sicuri, un gioco da ragazzi”. Domenica 14, ultima giornata del Festival, alla 11 al Pedrocchi, a cura di Unioncamere, si parlerà di “Oltre il PIL: il benessere non è solo economico”. Nel pomeriggio, alle 15 in Fiera, il Codacons propone il dibattito su “Le imposte sui consumi: passato, presente e futuro”.

Condividi ora!