ARTE, DA DOMANI A VERONA PER LA PRIMA VOLTA LA MOSTRA DI PITTURA RUSSA ‘IL RESPIRO DEL TEMPO’

di admin
UNO SGUARDO SUL MONDO ATTRAVERSO IL VIAGGIO DI SETTE PITTORI CONTEMPORANEI EREDI DELLA GRANDE SCUOLA RUSSA DI FINE OTTOCENTO PER 2 SETTIMANE VERONA AL CENTRO DELLE RELAZIONI ITALO RUSSE

Il respiro del tempo”: è questo il tema della mostra di pittura russa che Verona ospiterà, per la prima volta, dal 4 al 19 ottobre prossimi presso la Chiesa di San Pietro in Monastero. Protagonisti sette artisti russi contemporanei (Dmitrij Xolkin, Violetta Goldina, Viktorija Kuz’mina, Irina Kovalevskaja, Elena Pavlova, Ekaterina Rikota e Marianna Čiajkina) eredi della grande scuola di pittura di fine ottocento capitanata da Kostantin Korovin e Valentin Serov che, come nella letteratura di Dostoevskij, esaltava la bellezza, quale canone di interpretazione della vita e del cosmo, dissentendo dalla pittura conservatrice di stampo ideologico.
Organizzata dall’associazione Conoscere Eurasia con sede a Verona, con il contributo di ArtFinance e Banca Intesa Russia, la mostra “Il respiro del tempo” espone 53 tele che raccontano il viaggio collettivo dei sette pittori russi appartenenti al gruppo Xolst; un percorso tematico dove tempo e respiro scandiscono la vita e le sue emozioni attraverso il viaggo.
Verona si prepara così a diventare la capitale della cooperazione per le relazioni economico-culturali italo russe. La mostra infatti precede il Forum Eurasiatico (Palazzo della Gran Guardia, 18 e 19 ottobre), la due giorni di vertice con i player politici e industriali del nostro Paese e della Federazione Russa.
Per Antonio Fallico, presidente dell’associazione Conoscere Eurasia e di Banca Intesa Russia: “La mostra ‘Il respiro del tempo’, che anticipa e conclude il prossimo Forum Eurasiatico, è innanzitutto un’occasione di dialogo tra i due Paesi, commercialmente sempre più vicini, che ribadisce e sviluppa la cooperazione anche culturale tra Italia e Russia. In questa ricerca della bellezza anche l’Italia continua ad essere il Paese dell’ispirazione in grado di aprire nuovi orizzonti”.
Il viaggio quindi non è solo un’esperienza comune ma diventa uno sguardo condiviso sul mondo che, secondo Flavio Ermini, poeta e curatore della mostra: “Sintetizza la totalità e la ricchezza del tempo, che viene custodito nel suo passato per essere proiettato nel futuro”.
Inaugurazione “Il respiro del tempo”:
giovedì 4 ottobre ore 18, alla presenza degli artisti russi.
“Il respiro del tempo”: 4-19 ottobre 2012
Chiesa di San Pietro in Monastero, via Garibaldi 3 – Verona
Orari di apertura: tutti i giorni dalle 10 alle 18
Ingresso libero

Condividi ora!