FòREMA APRE IL CANTIERE DELLA FORMAZIONE. UN MESE DI EVENTI PER RIMETTERE IN MOTO IL LAVORO

di admin
Pavin: «La crisi si batte investendo sulla qualità delle persone». Malvestio: «Un cantiere aperto per mobilitare il territorio su temi decisivi per il futuro»

Energie nuove per la formazione, l’auto-imprenditorialità delle persone, il ricollocamento. Tra politiche attive, nuove opportunità e web. Sono gli ingredienti di Ottobre Mese della Formazione, il contenitore di eventi, esperienze e dialoghi sulla formazione che dal 1° al 29 ottobre coinvolgerà a Padova più di 1.500 imprese, studenti, formatori, ricercatori e professionisti. Un contenitore aperto alla città e al dialogo con i diversi mondi, organizzato per il quinto anno da Fòrema, società di Confindustria Padova per la formazione, che si snoderà in cinque eventi con un unico filo conduttore: la formazione come via d’uscita dai momenti di impasse lavorativa e dalla crisi. Un punto fermo quanto mai opportuno per orientarsi nel mare agitato del lavoro, che ha appena acceso in Veneto il codice arancione di un tasso di disoccupazione al 7% (per la prima volta da 20 anni).
L’edizione 2012 di Ottobre Mese della Formazione ha il patrocinio di Regione Veneto, Provincia di Padova, Comune di Padova, Camera di Commercio, Università degli Studi di Padova, Ufficio Scolastico Territoriale e il contributo di GBR Rossetto (main sponsor), Saiv, Serenissima distribuzione, Text.

«Un evento lungo un mese sulla formazione vuol essere una scossa per dire con chiarezza che la crisi si batte anche con la formazione, investendo sulle competenze e sulla qualità delle persone – spiega Massimo Pavin, presidente di Confindustria Padova -. Vogliamo richiamare l’attenzione su questi temi decisivi per il futuro delle imprese e del lavoro, dando spazio a esperienze innovative, dialogando con i giovani e gli operatori della formazione, raccontando la vitalità di tante Pmi che hanno il coraggio di cambiare per competere e creare buona occupazione».
«La formazione è una leva per far “rinascere” lavoratori e aziende – sottolinea il presidente di Fòrema Marino Malvestio -. Lo racconteremo attraverso l’esperienza di Fòrema, che ha coinvolto 2.250 lavoratori in mobilità o Cig in progetti di outplacement, con un tasso di successo del 65%. Attraverso le storie di imprese ripartite grazie a una nuova consapevolezza della cultura aziendale, di lavoratori che si sono messi in gioco riqualificandosi. Fino alle opportunità delle nuove tecnologie e alle frontiere della formazione esperienziale. Sarà un cantiere aperto, per mobilitare il territorio sulla formazione come investimento sul futuro».

PORTE APERTE AL CUBO ROSSO LUNEDì 1 OTTOBRE. Ottobre Mese della Formazione si aprirà lunedì 1 ottobre con Il Cubo Rosso a porte aperte. Un’intera giornata, dalle ore 9 alle 22, per conoscere il nuovo centro di formazione esperienziale e partecipare gratuitamente alle esperienze formative: dal teamwork al problem solving, alla Minifabbrica dedicata alla produzione snella e al Toyota Production System. Il Cubo Rosso a porte aperte coinvolgerà il mondo della scuola, l’università e l’impresa. Una troika legata a doppio filo, perché la cultura della formazione continua deve partire dai banchi di scuola. I metodi formativi esperienziali, inoltre, ben si adattano al contesto scolastico perché, integrando l’aula, utilizzano l’esperienza come fattore di apprendimento e di crescita.

Oltre 120 studenti – provenienti dagli istituti superiori Curiel, Marconi e Calvi di Padova, De Nicola di Piove di Sacco, Rolando da Piazzola di Piazzola sul Brenta – prenderanno parte alle attività della mattina, insieme a 70 universitari dei corsi di laurea in ingegneria, economia e statistica, psicologia e scienze della formazione dell’Università di Padova. Agli studenti universitari sarà dedicata una sessione speciale della Minifabbrica, dove si sperimentano e si apprendono – secondo i principi del learning by doing – le metodologie “snelle” di produzione e progettazione e i più moderni sistemi di gestione del business aziendale. Nel corso della giornata sarà possibile visitare liberamente il Cubo Rosso e, iscrivendosi su www.forema.it, partecipare alle attività, della durata di due ore ciascuna.
Lunedì 1 ottobre, dalle ore 9 alle 22 – Cubo Rosso, Viale dell’Industria, 62 – Padova

OTTOBRE MESE DELLA FORMAZIONE: GLI ALTRI APPUNTAMENTI
Coaching & Personal Branding
In un mondo e in un mercato iper affollati, in cui i cambiamenti si succedono a un ritmo incalzante, quanto contano la chiarezza di visione e di obiettivi, una comunicazione mirata, una spiccata attitudine al cambiamento? Saranno questi i temi al centro dell’evento, che farà conoscere i nuovi strumenti di coaching e personal branding. L’evento è a cura dell’Associazione Italiana per la Direzione del Personale (Aidp).
Venerdì 12 ottobre, ore 17.30 – Cubo Rosso, Viale dell’Industria, 62 – Padova

Aziende come culture
Ogni azienda è un mondo con organizzazione, procedure, storia e metodi propri. Ogni azienda produce la propria cultura. In che modo identità e cultura aziendale possono diventare fattori di crescita? Un pomeriggio dedicato a riflettere su queste tematiche, guidati dal sociologo Salvatore La Mendola e da Renato Di Nubila docente di scienze della formazione. Completeranno la riflessione le testimonianze di formatori e la presentazione di casi aziendali.
Giovedì 18 ottobre, ore 17 – Cubo Rosso, Viale dell’Industria, 62 – Padova

Web evolution. Per arrivare sempre e ovunque
Il digitale è una leva indispensabile per la crescita delle piccole e medie imprese. Come approfittare delle nuove tecnologie, che permettono di allargare le opportunità di business e di utilizzare strumenti di crescita a basso costo? Una panoramica accurata tra e-learning, e-commerce, case study aziendali, opportunità di web marketing low cost.
Giovedì 25 ottobre, ore 16 – Cubo Rosso, Viale dell’Industria, 62 – Padova

Lavoro in corso. Politiche e strumenti per ripartire
La formazione come via d’uscita dai momenti di impasse lavorativa, facilitatore del cambiamento personale e professionale. Le storie di chi, dopo la mobilità o la Cig, ha compiuto percorsi di ricollocamento o di auto-imprenditorialità. L’investimento in formazione delle aziende negli anni della crisi e la testimonianza di chi ha investito di più, perché la formazione può essere un volano formidabile per ripartire. Il racconto, attraverso il teatro, dei tanti modi di “rinascere” professionalmente. Un importante momento di confronto con autorevoli rappresentanti dell’impresa, delle istituzioni, degli enti attivi sul fronte della formazione.
Lunedì 29 ottobre, ore 17 – Centro Congressi Papa Luciani, Via Forcellini 170/A – Padova

Condividi ora!