MEETING GIOVANI A CAORLE. PRESENTATI 4 BANDI PER IL LAVORO, IL VOLONTARIATO, IL CINEMA E LA MUSICA

di admin
I bandi per i giovani tra i 18 e i 34 anni presentati oggi a Caorle nell’ambito del 2° Meeting dei Giovani nello specifico sono i seguenti, IL BANDO SULL’IMPRENDITORIA punta ad incentivare la nascita di imprese giovanili con un sostegno economico che servirà all’apertura di nuove attività: obiettivo prioritario è lanciare ai giovani veneti…

L’importo totale stanziato è di 2 milioni di euro che verranno assegnati alle proposte che risponderanno a requisiti di fattibilità. Sul sito internet www.osservatoriopolitichesociali.veneto.it si possono consultare tutte le informazioni per accedere al bando. Termine ultimo per la presentazione delle domande sarà il 21 dicembre 2012. L’idea dovrà essere supportata da un adeguato business plan per la cui redazione è possibile avvalersi della collaborazione delle Associazioni di categoria. L’impresa costituita, con sede legale ed operativa nel territorio della Regione del Veneto, dovrà rientrare in una delle seguenti tipologie: impresa individuale il cui titolare sia un giovane di età compresa tra i 18 e i 35 anni; società i cui soci siano per almeno il 60 per cento persone di età compresa tra i 18 e i 35 anni ovvero il cui capitale sociale sia detenuto per almeno i due terzi da persone di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Il giovane può “portare in dote” l’idea creativa ad un’impresa già attiva nell’ambito di interesse del suo progetto, della quale entrerà a far parte in qualità di socio o con qualsiasi altra posizione che ne garantisca adeguatamente il ruolo. Condizione prioritaria è che lo sviluppo aziendale conseguente alla realizzazione dell’idea creativa garantisca nuova occupazione giovanile. I criteri di valutazione si baseranno sull’innovatività, significatività e sostenibilità economica ed ambientale, capacità di creare nuova occupazione giovanile, capacità di attrarre altri investimenti, riscoperta e valorizzazione di attività della tradizione e della cultura veneta. Verranno prese in considerazione inoltre ai fini del punteggio l’appartenenza a categorie di disoccupati, inoccupati o cassintegrati e la partecipazione femminile.
IL BANDO SUI GIOVANI, CITTADINANZA ATTIVA E VOLONTARIATO punta a coinvolgere i giovani in esperienze di cittadinanza attiva offrendo loro occupazione in ambito sociale. L’importo del bando ammonta ad un 1 milione di euro. La presentazione delle domande scade il 17 dicembre 2012, per informazioni www.osservatoriopolitichesociali.veneto.it. L’Unione Europea ha più volte invitato gli Stati membri a svolgere delle politiche attive rivolte ai giovani, che favoriscano la piena espressione di una cittadinanza europea, fondata sui valori della democrazia e della solidarietà. I progetti del bando dovranno essere costituiti da una rete attiva di partner avente come capofila un Comune o un Istituto Scolastico Superiore. Le iniziative, espressione delle progettualità raccolte a livello locale, troveranno attuazione attraverso la partecipazione attiva dei giovani che dovranno svolgere presso strutture, servizi, famiglie, ecc. almeno
10 ore di attività volontaria a titolo gratuito e senza rimborso spese, e riceveranno per lo svolgimento delle altre iniziative previste nel progetto un bonus/voucher pari ad euro 10,00 lordi all’ora per un tetto massimo di 100 ore. Un gruppo di almeno 5 giovani di età compresa tra i 15 e i 30 anni dovrà essere coinvolto nella costruzione e nello svolgimento delle attività e nel percorso “amministrativo” del progetto, risultando dalla dichiarazione di avvio, dalla relazione intermedia, e dalla relazione e rendicontazione conclusiva. La valorizzazione delle capacità e del ruolo dei giovani peserà anche in sede di valutazione progettuale.
IL BANDO SUL CINEMA (ANALISI, STUDIO E DIFFUSIONE DI OPERE CULTURALI E MULTIMEDIALI GIOVANILI) è rivolto ad autori di età compresa tra i 16 e i 34 anni: la Regione del Veneto finanzierà con 700 mila euro il progetto di un lungometraggio di finzione cinematografica, selezionato da una qualificata giuria. Il vincitore sarà affiancato da professionisti della casa di produzione a cui verrà affidato l’incarico di realizzare l’opera. Le domande di partecipazione, redatte sul modello reperibile sul sito www.osservatoriopolitichesociali.veneto.it andranno trasmesse alla Direzione Servizi Sociali –Osservatorio Politiche Sociali entro il 19 dicembre 2012. Il bando è rivolto a giovani residenti in Veneto alla data di presentazione della domanda: i progetti, inediti ed originali, non dovranno essere legati a case di produzione e l’autore dovrà essere pienamente in possesso di tutti i diritti dell’opera.
Il BANDO “FIORI DI PAROLE IN MUSICA – OMAGGIO DELLE GIOVANI GENERAZIONI AD UN GRANDE POETA VENETO vuole premiare la poesia attraverso lo strumento principe dell’espressione giovanile, la musica, facendo emergere le capacità musicali e la creatività dei giovani artisti veneti. I partecipanti, che non devono aver un contratto in corso con nessuna major discografica, potranno presentare fino ad un massimo di tre brani musicali originali in lingua italiana (compositore, paroliere ed interprete devono essere in età target 15/35 anni), per cui siano rispettati i diritti d’autore, inediti o editi di qualsiasi genere musicale, non trasmessi da radio e tv, non inseriti in compilation e non pubblicati in cd con tiratura superiore alle 1000 copie. Almeno uno dei brani dovrà utilizzare come testo poesie (integrali, citazioni o estratti) di un grande poeta veneto. Per partecipare bisogna compilare on-line la scheda di iscrizione presente sul sito www.osservatoriopolitichesociali.veneto.it e presentarla entro il 14 dicembre 2012. L’importo per il bando ammonta a 100 mila euro: il premio consiste nella produzione e distribuzione del brano vincitore del concorso ed in un percorso specifico di accompagnamento e formazione artistico/musicale. Verrà inoltre pubblicata una compilation con i brani dei 12 finalisti, previo consenso tramite liberatoria sui diritti d’autore. Ai giovani classificati dal 2° al 6° posto verrà offerta la possibilità di utilizzo gratuito per una giornata di una sala di registrazione professionale con le modalità ed i tempi che verranno comunicati dall’organizzazione.

Condividi ora!