CENTRO EUROPEO PER LA MODERNIZZAZIONE DELL’INDUSTRIA RUSSA. INCONTRO OPERATIVO A VENEZIA. IL VIA NEL 2013

di admin
Comincerà ad operare dal 2013, a Venezia, il Centro Russo Europeo, strumento finalizzato a favorire la modernizzazione dell’industria nazionale russa tramite lo scambio di tecnologie industriali, di ricerche, di rapporti imprenditoriali e di partnership con l’economia del vecchio continente.

E’ questo il calendario di massima fissato questa mattina a Palazzo Balbi, sede della Giunta regionale del Veneto, dove il vicepresidente della Commissione Industria della Duma di Stato della Russia Pavel Dorokhin ha incontrato gli assessori al bilancio Roberto Ciambetti e al commercio estero Marino Finozzi, assieme al presidente della società Veneto Promozione Franco Masello, presenti il capo di Gabinetto del presidente Luca Zaia, il Consigliere Diplomatico e il responsabile regionale per le relazioni internazionali.
Nel corso dell’incontro è stato in pratica definito il calendario delle cose da fare, incaricando un gruppo di lavoro di individuare la più idonea forma giuridica del Centro, le esigenze logistiche e così via. Il percorso verrà perfezionato a Mosca a metà ottobre, in occasione della partecipazione del Veneto ad una rassegna fieristica sul’arredamento in programma nella capitale russa. Come sede del Centro sono stati proposti spazi esistenti nelle strutture del Vega, a Marghera, dove già vi sono società e associazioni operanti nei settori economici quali Veneto Innovazione, Veneto Promozione, Veneto Sviluppo, Unioncamere, Industriali.
Quello di oggi è stato il primo incontro operativo dopo la firma a Venezia, nel giugno scorso, del Protocollo di collaborazione tra Rosteknologii e Camera di Commercio e Industria della Federazione Russa con la stessa Veneto Promozione, finalizzata appunto all’attivazione di una struttura strategica che sia punto d’incontro tra domanda e offerta di collaborazione, sviluppo, tecnologia e produttività della Russia e dell’Europa in tutti i settori innovativi: dall’high-tech alle biotecnologie industriali, dalle attrezzature mediche alla navigazione satellitare, dall’elettronica, alle telecomunicazioni.

Condividi ora!