OK GOVERNO A “GECT” VENETO-FRIULI-CARINZIA. ZAIA: “RAFFORZEREMO COOPERAZIONE ED ECONOMIA. PIU’ VICINI ALLA GENTE RISPETTO A BRUXELLES”.

di admin
“Grazie all’accordo che ha fatto nascere il Gruppo Europeo di Cooperazione Territoriale (GECT) tra Veneto, Friuli e Carinzia, a cui il Governo ha dato il via libera, potremo utilizzare ampiamente i regolamenti europei per rafforzare la cooperazione con i nostri vicini e di conseguenza favorire le nostre imprese e l’economia veneta in generale in un…

“Le tre Regioni – aggiunge Zaia – danno così il loro contributo al rilancio del processo di integrazione europea ad un livello più vicino ai cittadini rispetto a Bruxelles, fatto questo di particolare significato. Il GECT si inserisce anche nella strategia per una macroregione alpina che è stata recentemente varata a San Gallo in Svizzera assieme alla Baviera e a tutte le altre regioni dell’arco alpino”.
L’iniziativa è stata rilanciata in marzo a Trieste dal Presidente della Regione Veneto Luca Zaia insieme al Presidente della Regione Friuli Venezia-Giulia Renzo Tondo, al Presidente della Regione Carinzia Gerhard Doerfler e ha avuto come osservatore il Presidente della Regione Istria Ivan Jakovčić .
Il GECT e’ una struttura composta dalle tre Regioni, volta a creare una strategia condivisa dei territori anche in vista della nuova programmazione comunitaria 2014-2020; sarà dotato di propri organi e si occuperà di sviluppare progettualità comuni in modo semplificato, grazie ad un unico interlocutore per le tre Regioni. Il GECT per le sue attività sarà dotato di risorse proprie, e la maggior parte dei fondi verranno dai bandi comunitari ai quali prenderà parte.

Condividi ora!