Formazione Coldiretti. Ogni anno una media di 80 nuovi agricoltori ai corsi di specializzazione

di admin
A scuola di agricoltura per diventare imprenditori del settore.

Si sono appena conclusi un corso di primo insediamento e uno per imprenditore agricolo professionale organizzati da Impresa Verde formazione di Coldiretti Verona a cui hanno partecipato 22 persone. Per lo più giovani, agricoltori per tradizione poiché spesso appartenenti a famiglie anche note di imprese vitivinicole e casearie del territorio, i partecipanti ai corsi provengono prevalentemente dalla provincia veronese e hanno già in atto o in fase di partenza un’azienda agricola. Negli ultimi anni Impresa Verde formazione Verona ha riscontrato l’adesione di partecipanti anche da altre provincie del Veneto e da altre Regioni: Sicilia, Sardegna e Toscana.
“Organizziamo dai due ai quattro corsi all’anno di primo insediamento o per imprenditori agricoli professionali con la presenza di venti partecipanti in media – dice Pietro Piccioni, direttore di Coldiretti Verona – confermando il dato veronese che registra alla Camera di Commercio di Verona a fine 2011 la presenza di 17.483 imprese agricole, per lo più individuali pari a 14.340, l’82% del totale delle imprese agricole. A livello provinciale e nazionale registriamo un aumento di giovani in agricoltura e questo dimostra che il progetto della filiera agricola tutta italiana di Coldiretti guarda ai giovani come protagonisti, non soltanto del futuro ma anche del presente delle nostre campagne”.

Molte le idee presentate nei progetti da parte dei corsisti: dalla coltivazione biologica della vite per fare il vino da esportare nei Paesi nordici particolarmente sensibili al bio, alla preparazione di una bevanda poco alcolica preparata con l’uva ma dissetante e piacevole come un drink, alla vendita online di uova feconde di oche e anatre, alla coltivazione di prodotti in Sicilia, all’allevamento di micro cani da compagnia del peso di 1 kilogrammo. Non manca chi ha sviluppato un ramo d’azienda della famiglia creando una produzione lattiero-casearia solo di ovini e caprini con ricette nuove e originali.
“Questi corsi – spiega Gabriele Panziera, responsabile di Impresa Verde formazione – sono necessari per accedere all’attività agricola e ai benefici economici stanziati dall’Unione Europea. Ogni corso è apprezzato dai partecipanti sia per quanto viene appreso in aula riguardo alle tecniche agricole e di marketing, alle norme sulla sicurezza e sulla fiscalità agricola, ai sistemi per qualificare le proprie produzioni, sia per gli scambi di esperienze che avvengono tra i partecipanti e le relazioni personali che si instaurano. Spesso si creano rapporti che hanno sbocchi anche lavorativi e commerciali e una rete fra le aziende agricole che aumenta la loro competitività e la loro capacità di rapportarsi al mercato”.

Condividi ora!