MANIFATTURIERO: WEB E SOCIAL RISORSA PER LA CRESCITA. CONFINDUSTRIA PADOVA NE DISCUTE CON GIOVANNI RANA E STEFANO PEREGO

di admin
Pavin: «Nuove tecnologie driver di competitività. Dalle best practice esempi da emulare»

Cosa ha a che fare un’azienda leader nel settore della pasta fresca, espressione della migliore tradizione gastronomica italiana e di una strategia di comunicazione costruita intorno all’imprenditore-testimonial, con le nuove frontiere del marketing 2.0? Quali nuovi vantaggi competitivi può trarre il manifatturiero dalle potenzialità del web e dei social network? Una moda passeggera, o piuttosto la naturale evoluzione del mercato e della relazione tra azienda e consumatore? Come utilizzarla al meglio per consolidare la reputazione dell’azienda? L’e-commerce può diventare una leva per la crescita accessibile alle piccole e medie imprese del Nord Est?

Sono i temi a cui Confindustria Padova dedica l’ultimo evento di “In gara col tempo”, il ciclo di lezioni di management per le Pmi attraverso la testimonianza di imprenditori e manager protagonisti di storie aziendali di successo.
Giovanni Rana fondatore e presidente del Pastificio Rana, Federico Chiavegatti direttore marketing Italia Pastificio Rana, Stefano Perego amministratore delegato e general manager di Amazon Italia Logistica saranno gli ospiti dell’incontro “Oltre la wikinomics – IL MANIFATTURIERO DIVENTA SOCIAL. I casi Pastificio Rana e Amazon”, in programma mercoledì 20 giugno, alle ore 21.00, allo Sheraton Padova Hotel (corso Argentina 5 – A4 uscita Pd Est). Aprirà i lavori il presidente di Confindustria Padova, Massimo Pavin. La conversazione sarà guidata da Gianni Potti vice presidente Confindustria Padova.
L’evento è organizzato in collaborazione con Cassa di Risparmio del Veneto – Gruppo Intesa Sanpaolo e UMANA.
Il valore generato dall’integrazione tra manifatturiero e nuove tecnologie, anche nei settori più maturi, sarà approfondito attraverso le testimonianze di un’azienda, il Pastificio Rana, che ha costruito il suo successo sull’intuizione di un imprenditore lungimirante e su un prodotto tipico del Made in Italy. Quindi su una strategia di innovazione nei prodotti e nei processi ma anche nella comunicazione e che oggi esplora le potenzialità dei social network per innovare la relazione con il cliente. Dall’altro lato l’esperienza di Amazon, leader mondiale nell’e-commerce con sedi operative in Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, Spagna, Regno Unito ed Italia. Il più celebre global store virtuale che oggi esplora nuove soluzioni per l’uso professionale di blog, app e social network.

«Là fuori è in atto una rivoluzione, dobbiamo attrezzarci – avverte il presidente di Confindustria Padova, Massimo Pavin -. Chiederci se il futuro del manifatturiero sia anche nell’integrazione con la soft economy e nell’uso dei social network non solo ha un senso, è indispensabile. La testimonianza di un’azienda leader in un settore tradizionale del made in Italy, come il Pastificio Rana, e di un leader mondiale del commercio elettronico aiuterà i nostri imprenditori a comprendere le potenzialità di tecnologie oggi accessibili alle imprese di ogni dimensione, necessarie per segnare inediti vantaggi competitivi».

PASTIFICIO RANA SPA. Fondato nel 1962, il Pastificio Rana SpA di San Giovanni Lupatoto (Vr) è oggi una realtà industriale presente in 37 paesi con 1.200 dipendenti. Leader nella pasta fresca, rappresenta una delle eccellenze testimonial del Made in Italy autentico e di qualità nel mondo. Il fondatore e presidente Giovanni Rana, 75 anni, è uno dei volti più noti al grande pubblico, in Italia e in Europa, grazie a celebri campagne pubblicitarie divenute casi di studio nelle Università. Insignito dell’onorificenza di Cavaliere del Lavoro nel 2003 e della laurea Honoris Causa in comunicazione dall’Università IULM di Milano nel 2006, Giovanni Rana è presidente in carica de L’Italia del Gusto, consorzio che comprende i maggiori marchi del food italiano per promuovere la gastronomia italiana sui mercati internazionali.

Amazon. La società fondata da Jeff Bezos a Seattle nel 1995 e divenuta in pochi anni leader mondiale nell’e-commerce, è presente in Italia da novembre 2010 con un ampio catalogo di oltre due milioni di libri tra titoli italiani e stranieri, oltre 450mila cd, più di 120mila dvd e un’ampia selezione di video games, prodotti musicali ed elettronici, ma anche giocattoli, orologi, articoli per la casa e il giardinaggio, scarpe e borse, articoli sportivi e per il tempo libero. A fine 2011 ha aperto il centro di distribuzione e logistica a Castel San Giovanni (Pc) e nel 2012 ha lanciato il lettore di libri elettronici Kindle.

Condividi ora!