2 gruppi di danza veronesi Alle finali di dream on

di admin
I New Cast Crew e il Balletto Classico Cosi-Stefanescu di Verona sono stati selezionati per partecipare all’evento finale di Dream On che si terrà domenica 27 maggio a Roma.

Tutto è pronto per il gran finale dell’edizione 2012 di Dream On, lo show di danza contro tutte le droghe ideato e promosso dal Dipartimento Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri che si terrà domenica 27 maggio nella Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica di Roma a partire dalle 18.00. Quest’anno, 2 dei 6 gruppi che danzeranno nella serata conclusiva sono veronesi: i New Cast Crew con il brano “Be Free” e il Balletto Classico Cosi-Stefanescu con “Full box”. I due gruppi si erano esibiti lo scorso 29 aprile al Teatro Stabile di Verona, durante uno dei tre show locali svoltisi anche nelle città di Macerata e Napoli. Le 36 performance di danza totali sono state successivamente esaminate da una giuria internazionale che ne ha selezionate 6 e tra queste rientrano anche le esibizioni dei due gruppi scaligeri. La giuria era composta da Veronica Lewis, direttrice della della London Contemporary Dance School; da Rosaline Subel Kassel, direttrice della Telma Yalin School di Tel Aviv e da Alphonse Pouline della Juilliard Dance Drama Music School di New York.
I gruppi New Cast Crew e Cosi-Stefanescu, avranno così la possibilità di esibirsi nella sede dell’Auditorium Parco della Musica di Roma durante una serata finale alla quale parteciperanno il maestro Ennio Morricone insieme a Gigi D’Alessio, Anna Tatangelo, Emma Marrone, Alessandra Amoroso e Myrna Kamara. L’edizione di Dream On 2012 è stata realizzata in collaborazione con il Dipartimento delle Dipendenze dell’Azienda Ulss 20 di Verona e con Asur Marche Area Vasta 9. “Dream On rappresenta un fortissimo messaggio contro l’uso di droghe per i più giovani -ha commentato il Dott. Maurizio Gomma del Dipartimento Dipendenze Ulss 20- gli stessi ragazzi, intervistati nel backstage, hanno espresso il loro forte sì ad uno stile di vita sano, non alterato dall’uso di sostanze e soprattutto attento a mantenere in salute e in forze il proprio cervello e il proprio corpo che sono unici. Ammirevole anche il grande impegno degli insegnanti di danza che possono rappresentare un modello di vita cui i giovani ballerini guardano e che possono influenzare molto le loro scelte”.

Condividi ora!