A.R.P.A.V. – Dipartimento per la Sicurezza del Territorio CENTRO METEOROLOGICO DI TEOLO

di admin
Lunedì 23 Aprile 2012 - ore 13 Area di validità: Regione Veneto Evoluzione generale

Un’ampia circolazione ciclonica che insiste sull’Europa nord-occidentale continua a portare sul Veneto un clima fresco e umido, con fasi d’instabilità e precipitazioni fino al transito di una più netta saccatura, atteso alla fine di martedì. A fine periodo un promontorio anticiclonico renderà il tempo più stabile e le temperature saliranno.
Pomeriggio/sera di Lunedì 23
Condizioni d’instabilità, con delle schiarite e nuvolosità più insistente in montagna. Precipitazioni sparse anche a carattere di rovescio o locale temporale, più probabili sulle zone centro-settentrionali e in diradamento a fine giornata. Limite delle nevicate sui 1300-1600 m, localmente anche un po’ più in basso in occasione dei rovesci. Moderati rinforzi di vento da sud-ovest sulle zone meridionali e soprattutto in quota.
Martedì 24
Stato del cielo: fino al mattino, generalmente molto nuvoloso o coperto; in seguito tempo variabile con spazi di sereno e addensamenti nuvolosi, associati a fasi d’instabilità, più frequenti sulle zone montane e pedemontane orientali.
Precipitazioni: probabilità alta (80/100%) di fenomeni da sparsi a temporaneamente diffusi specie in mattinata, anche a carattere di rovescio o locale temporale.
Temperature: contenute variazioni di carattere locale nei valori minimi; massime senza notevoli variazioni in montagna, in contenuto aumento altrove.
Venti in montagna: inizialmente da moderati a forti sud-occidentali, poi da moderati a deboli dai quadranti occidentali.
Venti in pianura: in genere moderati dai quadranti sud-occidentali, ma con rinforzi più significativi lungo la costa nelle ore centrali e fasi di debole intensità sull’entroterra in quelle notturne.
Stato del mare: molto mosso nelle ore diurne, mosso in quelle più fresche.
Osservazioni: limite delle nevicate dapprima a 1100-1400 m, anche più in basso in occasione dei rovesci nelle valli interne, poi in rialzo fino a 1500-1800 m.

Mercoledì 25
Stato del cielo: leggera variabilità, con ampi spazi di sereno specie in pianura e annuvolamenti più frequenti sui rilievi. Precipitazioni: sarà probabile qualche locale fenomeno sui rilievi, più che altro sulle Prealpi, anche a carattere di rovescio. Temperature: minime perlopiù in calo, salvo risultare localmente stazionarie sulla pianura orientale; massime senza notevoli variazioni lungo la costa, in contenuto aumento altrove.

Giovedì 26
Tempo in prevalenza soleggiato, salvo qualche addensamento più probabile da metà giornata sulle zone montane e pedemontane. Temperature in aumento anche sensibile, salvo locale stazionarietà delle minime in pianura. ATTENZIONE METEO: fino a martedì instabilità, con precipitazioni e locali rovesci intensi, anche temporaleschi; fase culminante martedì mattina, con fenomeni più diffusi e in genere più significativi sulle zone prealpine e pedemontane; temporanei rinforzi di vento in quota, sulla pianura meridionale e sulla costa. >
DATI METEO DI Domenica 22 Aprile  BL PD TV RO VE VR VI
T min(°C) 4 9 7 8 9 7 6
T max(°C) 12 20 19 22 17 20 17
Prec (mm) 8 1 9 0 11 0 1
DATI METEO DI Lunedì 23 Aprile
 BL PD TV RO VE VR VI
T min(°C) 2 7 5 5 8 6 6
T max (°C) 9 14 13 14 14 14 14
Elaborazioni derivate da dati di base forniti anche dal AM –

Condividi ora!